Il nuovo Museum of London sta arrivando:  ecco quando aprirà e come lo vedremo!

Il nuovo Museum of London sta arrivando: ecco quando aprirà e come lo vedremo!

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

“Tutto quello che volete sapere su Londra e non avete mai osato chiedere”. Potrebbe suonare così uno slogan del Museum of London, se non fosse estremamente banale. E di banale non c’è proprio niente in questo museo, che è uno dei musei gratis più belli da vedere a Londra.

E in effetti sì, potete imparare molto e anche di più sulla storia della città in cui vivete da questo museo. Dall’alba della sua fondazione, avvenuta grazie ai romani (c’è sempre il nostro zampino); alla conquista normanna; fino al famoso incendio del 1666, di cui quest’anno ricorre il 350° anniversario e che viene ricordato con una mostra apposita.

Il Museum of London è diventato sempre più popolare negli ultimi anni, tanto da aver toccato il tetto record di 2 milioni di visitatori. Questo numero continua a crescere, così come continua a crescere la quantità di reperti da esibire, che purtroppo il museo non riesce a esporre tutta nelle sue sale. Molti dei reperti vengono infatti confinati nei magazzini, che a loro volta sono sul punto di straripare.

Ecco perché quelli del Museum of London hanno annunciato la decisione di trasferire l’attuale sede nella City presso le mura romane, verso la zona di West Smithfield in Farringdon. Il nuovo museo occuperà una serie di edifici e magazzini vuoti di stampo vittoriano, molto più capienti dell’attuale sede, che concederanno maggiore spazio alle nuove mostre.

Oltre che per gli edifici, la zona di Smithfield comporta altri vantaggi. La stazione di Farringdon nelle vicinanze sarà inglobata nei lavori per la Crossrail, e questo agevolerà il flusso di visitatori. Inoltre la zona è stata interessata da numerosi scavi archeologici che hanno portato alla luce diversi reperti dell’Età del Bronzo: quindi quale location storica più adatta?

Ma un nuovo museo avrà bisogno anche di un nuovo volto. E, dopo un concorso internazionale durato sei mesi, sono stati finalmente svelati i piani dei gruppi di architettura vincitori: Stanton Williams e Asif Khan, con la collaborazione di Julian Harrap e lo studio di design J&L Gibbons.

I progetti hanno ottenuto il consenso dei giudici perché propongono soluzioni innovative, ma rispettando la struttura degli edifici originali. Tra le caratteristiche principali, delle scale mobili a spirale che scenderanno verso gli spazi sotterranei, dei giardini come spazi di riposo e quiete, e un’immensa cupola a vetro che illuminerà la sala principale.

Se tutto va bene, il nuovo Museum of London aprirà nel 2022. Abbiamo ancora qualche anno per goderci quello attuale.

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti