Logo Londra Da Vivere
TEMPO-LIBERO/MUSEI

Il nuovo Victoria & Albert Museum East di Londra darà spettacolo nel 2023: vi mostriamo come si trasformerà

|
EU Network

Il prestigioso Victoria & Albert Museum sta per aprire due nuovi siti interconnessi presso il Queen Elizabeth Olympic Park di Londra; da una parte un museo posto nel cuore del nuovo moderno quartiere di Stratford Waterfront, e dall’altra un in innovativo centro di ricerca a Here East. Il tutto in partnership con lo Smithsonian Institution di Washington DC.

Al netto di un’approvazione finale che a questo punto sembra inevitabile, il museo aprirà nel 2023; rivoluzionerà e impreziosirà il distretto con un eccentrico palazzo da 5 piani, e uno spazio di ricerca, sviluppo e catalogazione nella zona che un tempo era appartenuta al Centro di Telecomunicazioni del Parco Olimpico, e che fornirà spazio per oltre 250.000 oggetti e manufatti.

“V&A East rappresenta una straordinaria opportunità per aprire a tutti la collezione del Victoria & Albert: una fonte vitale di infinite possibilità creative, e una palestra in cui i giovani possano sviluppare le proprie abilità creative e il pensiero critico, oltreché una piattaforma per interrogarsi sulle nuove idee dei nostri tempi” ha spiegato la Curatrice Capo Catherine Ince.

“Per assicurarci di rispettare le tempistiche del 2023, continueremo a tessere relazioni con il territorio, e testeremo le idee migliori attraverso il dialogo e i progetti creativi collaborativi.  Grazie al supporto delle comunità locali nella costruzione della visione e dei programmi, V&A East costituirà un luogo di rappresentanza per le culture, le comunità e la creatività di Londra Est e oltre.”

A differenza degli altri musei e delle gallerie tradizionali, infatti, la struttura dello Here East farà da palcoscenico a eventi pubblici, laboratori e spettacoli; inoltre fornirà spazio a pezzi normalmente relegati ad archivi inaccessibili al pubblico. Tesori come sfondi teatrali e arazzi, gli interni degli anni ’30 dell’ufficio di Frank Lloyd Wrigh per Edgar J. Kaufmann, il soffitto intarsiato del palazzo (ora distrutto) Altamira di Toledo e molto altro.

“Il nuovo museo,” si legge nel materiale informativo, “è situato in un punto focale del progetto dell’East Bank, uno spazio civico all’intersezione tra le istituzioni pubbliche e residenziali sul lungofiume. Immaginiamo la struttura come una sorta di padiglione indipendente, intimamente connesso con il territorio, dotato di una forma sfaccettata, accessibile da tutte le direzioni.”

L’annuncio segue la scia del V&A Dundee, la cui apertura è avvenuta lo scorso settembre 2018 in Scozia, e consacra la prima compartecipazione dello Smithsonian cui viene affidato lo sviluppo di una delle prime quattro mostre in programma. Per maggiori informazioni e per restare sempre aggiornati sulle novità del plesso, vi rimandiamo al sito ufficiale del museo.

Il tuo voto: 4
Voti totali: 1