“Museums at Night”: dal 17 al 20 Maggio i musei di Londra si animano di notte!

“Museums at Night”: dal 17 al 20 Maggio i musei di Londra si animano di notte!

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

In due specifici periodi dell’anno, che cadono di solito a maggio e a ottobre, i più importanti musei di Londra si animano di notte diventando scenario di eventi speciali a cui partecipare a partire dall’alba fino a notte fonda. L’iniziativa prende il nome di “Museums at Night” e l’edizione primaverile di quest’anno avrà luogo da domani mercoledì 17 maggio a sabato 20 maggio.

Finanziato dall’ente pubblico “Arts Council England” e amministrato da “Culture24”, organizzazione di beneficenza britannica che opera in modo indipendente ricevendo finanziamenti governativi, “Museums at Night” fa parte di un festival semestrale che si sviluppa in tutto il Regno Unito e che promuove l’apertura notturna di musei, gallerie, biblioteche e archivi di tutto il Paese.

Attraverso questa iniziativa, i visitatori avranno modo di visitare ed esplorare i luoghi dell’arte in maniera assolutamente innovativa, ammirandone i tesori sotto un punto di vista alternativo e più accattivante. Le ampie sale dei famosi musei londinesi diventeranno cornice di conferenze specializzate, performance dal vivo, spettacoli teatrali ed eventi a tema di ogni tipo. Al bando, quindi, le classiche e noiose visite guidate e largo al contatto diretto con l’arte  vissuta a 360 gradi:  ogni visitatore potrà partecipare agli eventi che lo interessano avendo la possibilità, in contemporanea, di soffermarsi in piena libertà su opere famose che sono il fiore all’occhiello dell’attività museale inglese.

 

Impossibile, ad esempio, perdersi gli eventi notturni organizzati presso il “National Army Museum“, il museo situato nel distretto centrale di Chelsea che custodisce le più grandi opere d’arte al mondo rappresentanti scenari di guerra. Al suo interno si terranno conferenze che andranno a sviscerare l’influenza di questa tipologia di rappresentazioni artistiche sull’opinione pubblica riguardo il tema del conflitto e della guerra in generale.

Aprirà in notturna anche il “Museum of Brands, Packaging and Advertising“, situato a Notting Hill e specializzato nella cultura del consumismo dall’età Vittoriana ai giorni nostri. Il museo ospiterà Nikki Westoby, direttore di Neuroscienze presso il Nielsen CNS, che analizzerà il funzionamento interno della parte conscia e subconscia del cervello e i procedimenti mentali attraverso i quali ognuno di noi sceglie di acquistare determinati prodotti anziché altri.

Alla centralissima “National Gallery“, che ha sede a Trafalgar Square, l’arte invece si farà vivace e divertente come non mai. Gli eventi notturni saranno, infatti, animati dal gruppo di attori comici “Do Not Adjust Your Stage” che insceneranno performance simpaticissime e coinvolgenti ispirate ai dipinti più famosi.

Insomma, che siate amanti dell’arte o meno, “Museums at Night” offre davvero un’ampia scelta di eventi che accontenteranno davvero tutti i gusti. È possibile consultare la lista completa degli eventi sul sito ufficiale del festival per poi prenotarsi ed acquistare i biglietti direttamente online.

 

 

 

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti