Logo Londra Da Vivere
TEMPO-LIBERO/RISTORANTI

Coronavirus a Londra: il Cheese Bar vende kit di formaggio con i suoi truck

|
EU Network
AEMORGAN

Il governo britannico ha ormai accettato di essere in pieno allarme da Coronavirus, prendendo alcuni provvedimenti che lo avvicinano al nostro Paese, anche se non quanto auspicato dai tanti italiani presenti sul territorio. E dunque anche Londra sta affrontando la stessa situazione in cui si trovano altre metropoli nel resto del mondo: ristoranti e bar, orgoglio della città, hanno chiudendo per evitare il diffondersi del contagio.

Alcuni valorosi però continuano a resistere, come per esempio il Cheese Bar. La catena ha dovuto serrare i battenti del suo locale dell’incrocio di Seven Dials, che ospita il leggendario nastro trasportatore di formaggio sul modello dei ristoranti sushi.

Il vero atto rivoluzionario compiuto da Mathew Carver è la riorganizzazione della flotta di cheese truck allo scopo di arrivare tutti i giorni in quattro differenti località londinesi, in modo da offrire a tutti gli appassionati di formaggio la loro dose di cremosa sfiziosità.

Cheese Bar a Londra: i kit per sopravvivere al contagio

In vendita 5 kit di sopravvivenza contro l’isolamento: le scatole conterranno formaggio a sufficienza per ricreare i piatti che è possibile assaggiare al ristorante, adatti per due o tre persone.

Sono previste selezioni di formaggi ma anche affettati di vario tipo come salami speziati, prosciutto al rum e coppa affumicata; in ogni kit saranno inclusi troveranno cracker e condimenti vari. In aggiunta ci sarà l’opzione di portarsi a casa anche una bottiglia di vino di un produttore locale.

E come se non bastasse, altri kit includeranno tutto il necessario per riprodurre la fondue con potate novelle e cornicioni da intingere, o ancora un intero Waterloo con cipolle brasate all’aglio e al timo con miele piccanti e per finire una raclette con formaggio blu, porri, patate e miele tartufato.

Kit del Cheese Bar: come prenotare

Bisogna però fare molta attenzione alla modalità di prenotazione: per rispettare le direttive delle autorità sanitarie, infatti, tutti i kit dovranno essere ordinati in anticipo. Non sarà infatti possibile recarsi in una delle location di approdo dei truck (che includono zone come Mile End, King’s Cross, Islington, Highbury, Dalston e vari altri) e acquistarli direttamente in loco.

Gli ordini dunque vanno inoltrati via mail a orders@thecheesebar.com entro le ore 19 del giorno precedente alla consegna. Inoltre se non si trovano location convenienti – ricordate sempre di non effettuare spostamenti troppo lunghi – è possibile contattare il Cheese Bar e richiedere per i prossimi giorni un luogo a voi più vicino (magari con altre persone, per rendere più sostenibile il viaggio).

Il tuo voto: 4
Voti totali: 1