Logo Londra Da Vivere
TEMPO-LIBERO/RISTORANTI

La Michelin premia il ristorante italiano “Giannino” di Londra (nonostante il lockdown)!

|
EU Network
AEMORGAN

Nonostante le pochissime settimane di attività che risalgono all’anno scorso, il ristorante Giannino di Londra si è guadagnato il titolo di “Michelin Star Revelation 2021” nel Regno Unito!

Il marchio storico, attivo a Milano dal 1899, è sbarcato solo pochi mesi fa nel cuore di Mayfair, il quartiere più chic della capitale inglese. Inizialmente l’inaugurazione del locale dell’imprenditore napoletano Antonio Fantini e della sua socia Silvia Costa, era prevista in primavera ma, a causa del lockdown, è stata rimandata a settembre.

Il ristorante si trova al nr. 10 di Blenheim Street, lo stesso indirizzo occupato in passato dai famosissimi locali italiani Camillo Benso e Assunta Madre. Gli spazi sono stati ridisegnati dallo studio italiano Spagnulo & Partners ed appaiono tanto eleganti quanto accoglienti.

A dirigere la cucina e a conquistare l’approvazione degli ispettori della Guida Michelin c’è lo chef Salvatore Suzzi, anche lui di origini napoletane. Il suo menù è stato apprezzatissimo sia dagli esperti che dai clienti (quando ancora era possibile cenare fuori) grazie ad una serie di creazioni che mescolano con grande originalità sapori italiani e internazionali.

Tra tutti i suoi piatti impossibile non menzionare la battuta di gambero di Mazara del Vallo con finger lime e avocado, il tonnarello cacio e pepe con i ricci di mare e le fave di cacao o il cannolo di pasta d’arancio con crema namelaka e bacche rosse.

Purtroppo, a causa delle ennesime restrizioni, il ristorante è stato all’opera solo poche settimane ma nonostante ciò si è guadagnato il prestigioso riconoscimento. Per Fantini si tratta di una grande soddisfazione e, soprattutto, di un ottimo stimolo per il futuro: “Nelle settimane in cui abbiamo potuto lavorare, prima di questa nuova chiusura, c’era stata una positiva risposta da parte della clientela. E questa segnalazione della Michelin ci dà fiducia per la ripartenza […] Ci auguriamo di poter riproporre il nostro menù quanto prima con degli aggiornamenti perché, anche se il ristorante è chiuso, non abbiamo interrotto la fase di studio“.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0