TEMPO-LIBERO/RISTORANTI

Pizza Rossa: un oasi del sapore italiano (e non solo) in città!

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Una fetta di pizza al taglio e magari una partita a biliardino? Una costante in qualsiasi angolo di città italiana: il pranzo veloce o lo spuntino perfetto, insomma quello che spesso manca all’italiano a Londra. La capitale britannica non è certo avara di pizzerie o fast food, ma la pizza “al trancio” non si trova facilmente.

Ha pensato di sopperire proprio a questa mancanza Corrado Accardi, ingegnere italiano a Londra ormai da 13 anni, quando ha deciso di aprire “Pizza Rossa”, un progetto ambizioso per rivoluzionare la pausa pranzo nella capitale.

Un passato da ingegnere nel ramo delle costruzioni, un presente da imprenditore dopo un diploma alla London Business School e, naturalmente, un corso in Italia per imparare come realizzare un prodotto “il più possibile leggero e digeribile”. La sfida di Corrado, con il locale al Leadenhall Market e il chiosco da poco aperto a Shoreditch è proprio quello di diffondere la pizza al taglio come scelta per la pausa pranzo.

Un progetto, realizzato anche grazie al crowfounding su CrowdCube e avviato ormai da un anno, che si sta dimostrando “challenging” come spiega Corrado: “E’ difficile far capire al pubblico inglese che la pizza può essere un’alternativa valida per un pranzo leggero, quando fatta con 24 ore di lievitazione e un grammo di lievito per due chili di impasto. Viene sempre associata a qualcosa di pesante”.

Proprio per questo l’obiettivo è quello di rendere sempre di più gli italiani, che già rappresentano una buona base della clientela, ambasciatori del prodotto, coinvolgendo allo stesso tempo i clienti con iniziative diverse: pizza making classes, aperitivi e thriathlon di biliardino, ping pong e viodegiochi vintage!

Il tutto, naturalmente, accompagnato da una fetta di pizza in teglia, come le “best seller” Quattro Stagioni o Pepperoni e Jalapeño e, in questo caso, quando parliamo di “pepperoni” parliamo di un’ottima salsiccia siciliana. Italiani sono infatti la maggior parte degli ingredienti (l’85%) e dello staff!
 
Per restare aggiornati sulle prossime iniziative in programma nel locale di Whittington Avenue è sufficiente seguire la pagina facebook di Pizza Rossa.

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto