TEMPO-LIBERO/RISTORANTI

The Underground Supper Club: tutti a cena in un vagone della metro

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Una delle norme di “tube etiquette” che mette d’accordo la maggior parte dei passeggeri (tranne quelli che la infrangono) è: non si mangia sulla metro. Con il sottinteso che ci si riferisce principalmente a cibi che emanano un forte odore, perché in una città così di fretta come Londra un sandwich o una mela non si rifiutano a nessun pendolare.

Ma in questa circostanza il big no-no va tranquillamente a farsi benedire: perché in The Underground Supper Club non solo vi sarà consentito mangiare a bordo di una carrozza della Tube. Ma vi imbandiranno anche la tavola e vi serviranno un menù completo.

L’idea è venuta a una coppia di coinquilini, l’avvocato tirocinante Tom Fothergill e lo chef Alex Cooper. Insieme hanno messo in piedi un supper club nel loro appartamento di Brixton chiamato Basement Galley. Un momento: cos’è un supper club, prima di tutto? È una delle grande pensate della sharing economy: si organizza una cena in uno spazio affittato, o ancora meglio in casa propria, e si invitano degli sconosciuti che pagheranno per il vostro menù come fossero a un ristorante.

Chiunque di noi può farlo. Ma dopo il successo delle loro cene, Fothergill e Cooper hanno avuto una pensata in più: utilizzare un vecchio vagone dismesso della metro londinese per organizzare le loro serate. Il vagone si trova nel Pump House Museum di Whaltamstow e risale al 1967, mantenendone ancora tutte le caratteristiche originali.

The Underground Supper Club si tiene periodicamente per un certo numero di date, con un menù di quattro portate che cambia di mese in mese. In linea generale, i gusti sono quelli della cucina scandinava, serviti però in un ambiente in stile brasserie francese. I tavoli si alternano tra i vari sedili della metro. E, proprio per la disposizione di questi ultimi, spesso si tratterà di tavolate collettive dove ci si potrà anche ritrovare a cenare gomito a gomito con degli sconosciuti. Il tutto per favorire quello spirito di socializzazione che è proprio alla base di un supper club.

L’ambiente è quindi eclettico e informale, e dopo quelli che possono essere i primi imbarazzi gli organizzatori assicurano che generalmente per il dessert si è arrivati a essere tutti amici. A favorire la conversazione, un cocktail bar che servirà durante la serata vino, birra, sidro, liquori e altre bevande. Tutte extra, però, solo un prosecco di benvenuto sarà incluso nel prezzo.

Parliamo del prezzo, appunto: per una cena di quattro portate bevande escluse si pagano £45 a testa, che a dirla tutta non sembrano neanche tante considerati gli standard di Londra. Ma va specificato che si tratta di portate d’assaggio, quindi più contenute. Con tale cifra ci si può sedere in una “tavolata sociale” o si può prenotare un tavolo per 4 se si decide di andare con amici. C’è anche la possibilità di prenotare un tavolino di coppia per una serata romantica, ma in questo caso il prezzo sale a £60 a testa.

Ogni tanto si organizzano anche delle serate speciali. Alcune prevedono guest chef con menù realizzati per l’occasione: stesso prezzo, ma i biglietti vanno a ruba. Altre invece sono le Whisky Dinners, in collaborazione con il distributore scozzese Whisky Business, dove le quattro portate si accostano a quattro whisky di tipo differente con guida alla degustazione. In questo caso i prezzi partono da £69.

The Underground Supper Club ha rilasciato 66 nuove date a partire dal 14 luglio, che possono essere prenotate sulla pagina ufficiale di Design My Night.

Inoltre potrebbe anche interessarvi il fatto che gli organizzatori assumono personale tra cucina, bar e sala per supportare le serate. Potete trovare tutte le info per l’application a questa pagina del sito ufficiale. Potrebbe essere un’ottima occasione per arrotondare lo stipendio, no? E poi magari spenderlo in una bella cenetta in metropolitana.

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto