Speed Date a Londra: il colpo di fulmine tra gli eventi bizzarri della città

Speed Date a Londra: il colpo di fulmine tra gli eventi bizzarri della città

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Al giorno d’oggi non c’è un sasso che non sappia cos’è lo speed date. Ma giusto nel caso non leggiate su internet, non andiate al cinema, o non parliate con altri esseri umani vi rinfreschiamo la memoria. Gli speed date sono eventi per conoscere potenziali partner. Un tot numero di uomini e donne si incontrano in una sala.

Le donne sono sedute a un tavolo e, a rotazione, gli uomini passano da un tavolo all’altro per conoscerle tutte. Il tempo a disposizione per la chiacchierata è limitato e scatta con un piccolo gong. Alla fine uomini e donne compilano una scheda di gradimento, che servirà agli organizzatori per mettere in contatto quelli che si sono piaciuti di più.

Naturalmente se le rose fioriranno sarà la coppia a deciderlo. Ma così, secondo il concept, almeno si evita di sprecare del tempo prezioso alla ricerca del candidato giusto. Che poi è la parte più bella che precede la nascita di una relazione, seguita dal tentativo di conquista, se volete il parere di chi scrive.

Ma vi pare che un evento del genere non poteva nascere in una nazione indaffarata come gli Stati Uniti? Nel 1998 ad opera del rabbino Yaacov Deyo, che organizzò un evento del genere a Los Angeles per permettere ad ebrei single di incontrarsi. Appena l’idea prese piede in tutta l’America il rabbino ci mise poco a mettere il copyright sul termine SpeedDating, tutta una parola. Quindi attenti a come parlate, e soprattutto fate una pausa tra le due parole, se non volete che vi sbuchino degli avvocati a chiedervi soldi per i diritti.

Lo speed date si è diffuso rapidamente in tutto il mondo, Italia compresa. E Londra, che sa come fiutare il business, non si è lasciata sfuggire l’occasione. Se digitate su Google “speed date London” vi compariranno i nomi di numerose agenzie professioniste nell’organizzazione dell’evento. Ecco qualche nome:

Speeddater.co.uk
Dateinadash.com
Popupspeeddatin.com
Ditchordate.com
Thespeeddating.co.uk
Slowdating.com: quest’ultima mi fa ridere per il nome che è tutto un ossimoro, soprattutto quando il suo claim è “Quattro minuti è tutto quello che serve”

Persino Time Out, la cui parola è vangelo su tutto quello che riguarda Londra, ha la sua pagina dedicata agli “appuntamenti veloci” chiamata London Dating.

Il modello è sempre quello. Le agenzie organizzano incontri a numero limitato in differenti location della City, naturalmente sempre bar o club. Si paga per partecipare all’evento, e non certo poco: i prezzi vanno dai 20 ai 25 pound, e tutto potrebbe risolversi in un nulla di fatto.

Ma una città come Londra è anticonvenzionale, e alcuni speed date giocano con le loro regole per uscire fuori dai soliti schemi. Ecco un paio di esempi:

Killingkittens.com: questo è lo speed dating per i fighi, ovvero un incontro che si basa tutto su canoni estetici. In pratica se non avete il fisico di un modello non vi sognate nemmeno di partecipare. Tanto è vero che i partecipanti indossano tutti una maschera, quindi anche i lineamenti facciali non contano granché. Inoltre, qui le donne dettano legge. Primo, un uomo non può partecipare da solo, ma solo come accompagnatore di un’altra donna. Secondo, gli uomini non possono avvicinare le donne, sono loro a decidere da chi andare. Quando la donna ha scelto la preda, la coppia si ritira in una stanza separata e lì possono anche togliersi la maschera. Dato il tipo di serata, si può immaginare cosa succederà nel privato.

Shhhdating.com: uno speed dating silenzioso. Qui non ci sono conversazioni noiose o vuoti di silenzio imbarazzanti. Qui si gioca tutto sul linguaggio del corpo e la seduttività del proprio sguardo. I partecipanti hanno a disposizione due round da un minuto. Nel primo possono gesticolare o fare versi, ma nel secondo c’è solo da guardarsi negli occhi. Solo alla fine, quando i punteggi vengono rivelati, le coppie possono rivolgersi la parola.

Naturalmente in una città diversificata e multiculturale come Londra non mancano gli speed date per categorie di persone. Ci sono eventi dedicati esclusivamente agli omosessuali: leader nel campo sono Urbanconnections.co.uk e Pinkdate.co.uk. E infine, abbiamo persino lo speed dating riservato esclusivamente alla comunità asiatica: Asiand8events.com, dove al tavolo si siedono Musulmani, Hindu, Sikh, Bengali e via dicendo, a volte mischiando anche le razze e le religioni. Ce n’è per tutti i gusti.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti