TEMPO-LIBERO

Una notte intera al Museum of London tra combattimenti, gallerie nascoste e casi da risolvere

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Avete mai sognato di trascorrere una notte al museo? A Londra è possibile: spesso vengono organizzate delle serate in cui si permette ai visitatori di rimanere a dormire dentro a uno dei musei più famosi della capitale.

Per chi temesse che gli oggetti e le rappresentazioni del museo si animino di notte come accadeva in una nota pellicola con Ben Stiller, bè, guardate il lato positivo: gli sleepover sono di gruppo, quindi non sarete soli a fronteggiare e scoprire i misteri che si celano dietro le porte delle famose esibizioni.

Il prossimo evento di questo genere si terrà proprio sabato 19 marzo al Museum of London, che vanta l’archivio archeologico più grande d’Europa, con oltre due milioni di oggetti dedicati alla città di Londra e i suoi abitanti, attraendo così circa 400 mila visitatori l’anno.

Sabato, il museo aprirà le sue porte ai visitatori notturni alle 18:45. Da quel momento in poi, fino alle 9:40 del mattino successivo, preparatevi a indossare i panni dei londinesi del passato, andando alla ricerca di gallerie nascoste muniti solo di una torcia elettrica. Avrete anche la possibilità di esplorare la storia di Londra dai Romani all’epoca vittoriana: avete mai sognato di calzare i sandali e brandire la spada di Massimo Decimo Meridio? Bene, alcuni studiosi specializzati sulla civiltà romana appartenenti alla Legio Secunda Augusta vi insegneranno a combattere come i latini, per ricordare l’invasione romana della Britannia.

Ma non è tutto qui! Salvatore Rubbino, un illustratore per bambini pluripremiato, guiderà la creazione di un’opera d’arte ispirata al Gran Fuoco di Londra (l’incendio che nel settembre 1666 distrusse parte della City di Londra) e successivamente i partecipanti dovranno indossare l’impermeabile e il cappello di Sherlock Holmes per risolvere un enigma, cercando indizi nascosti nella Victoria Walk, che ripercorre gli avvenimenti e la vita inglese dal 1850 al 1940, affrontando quindi gran parte dell’epoca vittoriana e il periodo successivo fino alla Seconda Guerra Mondiale.

L’evento (purtroppo direi) è aperto solamente ai bambini dai 7 agli 11 anni, anche se si richiede la presenza di almeno un adulto per accompagnare da uno a quattro bambini; per gruppi dai cinque agli otto bambini due genitori sono richiesti, mentre tre e quattro accompagnatori sono necessari per gruppi rispettivamente composti da 9-12 e 13-16 bambini. Insomma, dato che sabato è anche la festa del papà, quale evento migliore per trascorrere la nottata insieme ai propri figli all’insegna del divertimento?

Unica nota dolente il prezzo, non molto economico: £60 a persona. Per gruppi di 10, un biglietto è omaggio. Per prenotare e avere maggiori informazioni, consultate il sito ufficiale del Museum of London.

P.s. Per eventi simili tenete d’occhio anche il British Museum: ogni due mesi organizza delle notti al museo!

 

 

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto