TEMPO-LIBERO

Dall’Urlo di Munch ai Girasoli di Van Gogh: i quadri umani in giro per Londra

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
TELC

Se i londinesi non vanno al museo, è il museo che va dai londinesi. Nonostante a Londra i musei gratuiti siano numerosi e contengano alcune delle opere più famose e meravigliose al mondo, la promozione dell’arte rimane un aspetto fondamentale per non perdere la bellezza e la cultura del passato e del presente.

Per rendere le giornate dei londinesi più colorate e affascinanti, la body paint artist Sarah Atwell ha dato letteralmente vita ad alcuni dei quadri più celebri della storia, riproducendo le opere direttamente sul corpo umano. Come riporta Repubblica, tre ragazze e due ragazzi si sono trasformati così in quadri viventi e hanno camminato per le vie della capitale inglese in questa veste.

I passanti, quindi, si sono trovati a fianco de L’Urlo di Edvard Munch, alla Donna Seduta di Pablo Picasso, alla Ragazza con fiocco nei capelli di Roy Lichtenstein, a Rosso, Blu e Giallo di Piet Mondrian e a I Girasoli di Vincent Van Gogh. Un’occasione unica visto che i quadri originali si trovano rispettivamente alla Galleria Nazionale di Oslo (L’Urlo), al Musée National Picasso di Parigi (la Donna Seduta), alla Tate Modern di Londra (Rosso, Blu e Giallo) e al Museo Van Gogh di Amsterdam (i Girasoli), mentre il quadro di Lichtenstein appartiene a una collezione privata.

L’iniziativa è stata promossa da Rise Art, un sito specializzato nella vendita di arte online, che si è basato su uno studio secondo il quale un britannico su sei non è mai stato in un museo, il 44% (su 2000 adulti) considera l’arte un prodotto per le èlite e uno su dieci è intimidito da musei e gallerie. Come rendere l’arte popolare se non portandola in strada? Da qui l’idea del body painting.

Per realizzare le opere viventi e riuscire ad adattare i quadri alle curve umane, Sarah Atwell ha impiegato dodici ore di lavoro, ma il risultato è davvero molto bello. Oltre a girare per le strade, stupendo e catturando l’attenzione dei passanti, i quadri umani hanno anche posato davanti alle attrazioni più iconiche di Londra, come St Paul’s Cathedral e il National Gallery.

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 5
Voti totali: 2

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto