5 cose low cost da fare a Londra nel weekend del 4 e 5 marzo

5 cose low cost da fare a Londra nel weekend del 4 e 5 marzo

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Ed è arrivato marzo, il mese che porta la primavera, il ritorno all’amata ora legale che ci fa spostare avanti di un’ora le lancette dell’orologio, i pic-nic al parco. Ok è vero, al momento è un po’ difficile anche solamente immaginarselo, dato che fino a pochi giorni fa la tempesta Doris flagellava la capitale inglese, ma arriverà prima o poi quel momento. Per adesso godiamoci il primo weekend del mese con la lista delle 5 cose low cost da fare a Londra nel weekend del 4 e 5 marzo.

1. Rimettiti in forma gratuitamente

Adidas Women ha da poco aperto un nuovo centro fitness nella zona est di Londra, a Brick Lane per la precisione. Dal pilates allo stretching dei muscoli fino ai gruppi di corsa. La scelta è varia, ma conviene prenotare in anticipo le lezioni, che sono tutte gratuite, collegandovi a questo link. Basta seguire le istruzioni e si verrà indirizzati alla chat Messenger di Facebook da cui verranno inviate tutte le informazioni necessarie. Sabato 4 si può scegliere fra corsa all’aperto ed il corso di un’ora “strenght+tone”. E’ sufficiente portare con sè il proprio kit sportivo, l’acqua e un asciugamano per la doccia, l’attrezzatura viene fornita in loco. Non avete più scuse ora!

2. Flower power

“The Iris” è un’installazione dell’artista Rebecca Louise Law che verrà inaugurata venerdì 3 marzo alla Now Gallery a North Greenwich. 10.000 iris blu, viola, gialli e bianchi che pendono dal soffitto al quale sono appesi con fili di rame. La mostra è ad ingresso gratuito e, nonostante rimarrà aperta fino al 7 maggio, si consiglia di andarla a visitare subito, perchè i fiori poi cominceranno a seccarsi. Uno degli intenti è infatti quello di osservare il processo di mutamento nel tempo degli iris. Durante il weekend la galleria è aperta dalle 11 alle 16.

3. Cinema Made in Italy

Almeno ogni giorno, se si frequenta italiani, li sentiamo ripetere anche tra sè e sè quanta nostalgia provano verso la bella Italia, il buon cibo, il clima, la buona cucina ecc. La rassegna Cinema Made in Italy organizzata al Ciné Lumière del French Institute a South Kensington può essere quindi un’idea per ricongiungersi col pensiero con la madrepatria. Vari i titoli presenti nel programma, tra cui nel weekend: Tutto per una ragazza, Le ultime cose, Vangelo, Il più grande sogno. Le proiezioni verranno seguite da incontri coi registi. Biglietti adulti a 12£.

4. Corri per beneficienza

La Broadgate Tower è una torre alta 161 metri, con 35 piani, nella City di Londra. Pronti a salire di corsa i suoi 877 scalini sabato 4 marzo? Si tratta di benificienza, in particolare per Action Hearing Loss, associazione che si occupa della perdita dell’udito dal 1911. L’iscrizione singola costa 20£, quella di un gruppo di 4 persone costa 100£ e ci si registra usando questo link.

5. Londra anni ’50 attraverso le fotografie

Roger Mayne è un fotografo inglese scomparso nel 2014, famoso per i suoi ritratti di bambini di Southam Street a Ladbroke Grove, Londra, dove è tornato per 27 volte collezionando più di 14.000 scatti solamente in quel posto. La Photographer’s Gallery a Soho gli dedica una nuova mostra che apre il 3 marzo, celebrando il lavoro di documentazione del fotografo che ha catturato la realtà inglese da Nottingham a Sheffield. L’ingresso costa 4£, ma se arrivate prima di mezzogiorno è gratuito (sempre e per qualsiasi mostra).

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti