TEMPO-LIBERO/WEEK-END

5 cose low cost da fare a Londra nel weekend del 4 e 5 marzo

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
TELC

Ed è arrivato marzo, il mese che porta la primavera, il ritorno all’amata ora legale che ci fa spostare avanti di un’ora le lancette dell’orologio, i pic-nic al parco. Ok è vero, al momento è un po’ difficile anche solamente immaginarselo, dato che fino a pochi giorni fa la tempesta Doris flagellava la capitale inglese, ma arriverà prima o poi quel momento. Per adesso godiamoci il primo weekend del mese con la lista delle 5 cose low cost da fare a Londra nel weekend del 4 e 5 marzo.

1. Rimettiti in forma gratuitamente

Adidas Women ha da poco aperto un nuovo centro fitness nella zona est di Londra, a Brick Lane per la precisione. Dal pilates allo stretching dei muscoli fino ai gruppi di corsa. La scelta è varia, ma conviene prenotare in anticipo le lezioni, che sono tutte gratuite, collegandovi a questo link. Basta seguire le istruzioni e si verrà indirizzati alla chat Messenger di Facebook da cui verranno inviate tutte le informazioni necessarie. Sabato 4 si può scegliere fra corsa all’aperto ed il corso di un’ora “strenght+tone”. E’ sufficiente portare con sè il proprio kit sportivo, l’acqua e un asciugamano per la doccia, l’attrezzatura viene fornita in loco. Non avete più scuse ora!

2. Flower power

“The Iris” è un’installazione dell’artista Rebecca Louise Law che verrà inaugurata venerdì 3 marzo alla Now Gallery a North Greenwich. 10.000 iris blu, viola, gialli e bianchi che pendono dal soffitto al quale sono appesi con fili di rame. La mostra è ad ingresso gratuito e, nonostante rimarrà aperta fino al 7 maggio, si consiglia di andarla a visitare subito, perchè i fiori poi cominceranno a seccarsi. Uno degli intenti è infatti quello di osservare il processo di mutamento nel tempo degli iris. Durante il weekend la galleria è aperta dalle 11 alle 16.

3. Cinema Made in Italy

Almeno ogni giorno, se si frequenta italiani, li sentiamo ripetere anche tra sè e sè quanta nostalgia provano verso la bella Italia, il buon cibo, il clima, la buona cucina ecc. La rassegna Cinema Made in Italy organizzata al Ciné Lumière del French Institute a South Kensington può essere quindi un’idea per ricongiungersi col pensiero con la madrepatria. Vari i titoli presenti nel programma, tra cui nel weekend: Tutto per una ragazza, Le ultime cose, Vangelo, Il più grande sogno. Le proiezioni verranno seguite da incontri coi registi. Biglietti adulti a 12£.

4. Corri per beneficienza

La Broadgate Tower è una torre alta 161 metri, con 35 piani, nella City di Londra. Pronti a salire di corsa i suoi 877 scalini sabato 4 marzo? Si tratta di benificienza, in particolare per Action Hearing Loss, associazione che si occupa della perdita dell’udito dal 1911. L’iscrizione singola costa 20£, quella di un gruppo di 4 persone costa 100£ e ci si registra usando questo link.

5. Londra anni ’50 attraverso le fotografie

Roger Mayne è un fotografo inglese scomparso nel 2014, famoso per i suoi ritratti di bambini di Southam Street a Ladbroke Grove, Londra, dove è tornato per 27 volte collezionando più di 14.000 scatti solamente in quel posto. La Photographer’s Gallery a Soho gli dedica una nuova mostra che apre il 3 marzo, celebrando il lavoro di documentazione del fotografo che ha catturato la realtà inglese da Nottingham a Sheffield. L’ingresso costa 4£, ma se arrivate prima di mezzogiorno è gratuito (sempre e per qualsiasi mostra).

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto