Logo Londra Da Vivere
TRASPORTI/AEROPORTI

Pasti da asporto e tamponi, ecco come Heathrow cambierà faccia

|
EU Network
AEMORGAN

Dite addio all’interazione col personale di bordo, ai pasti serviti da hostess e steward, a soprattutto preparatevi a lunghissime attese ai controlli sicurezza. Viaggiare in aereo ai tempi del Coronavirus non sarà più come ricordavamo.

Secondo l’Evening Standard, le compagnie aeree, nel tentativo di convincere i passeggerei della sicurezza aeroportuale, stanno lavorando alacremente per rendere il più “touchless” possibile l’esperienza in aereo. Una risposta necessaria per diminuire tutte le possibili occasioni di contagio.

I pasti della classe economy, per esempio, verranno assegnati pre-impacchettati -dunque freddi di frigorifero- in contenitori usa-e-getta, e distribuiti al momento dell’imbarco. In prima classe e in business forse potrebbero continuare ad essere distribuiti alla vecchia maniera, ma comunque in piatti di carta.

Questa è solo una delle novità in arrivo a Heathrow e probabilmente negli altri aeroporti del mondo, ma c’è di più. Dimenticate anche la regola delle 3 ore per i voli internazionali: d’ora in avanti verrà richiesto di presentarsi in aeroporto fino a 4 ore prime dell’imbarco per effettuare un test con tampone per Covid-19. Solo in caso di esito negativo, infatti, si viene autorizzati a procedere alla sicurezza.

Pertanto, non sarà più possibile neppure effettuare il check-in online che faceva risparmiare tanto tempo. Inoltre, sarà obbligatorio indossare la mascherina in tutti gli ambienti aeroportuali, e mantenere la distanza di sicurezza al gate.

I tempi di imbarco potrebbero richiedere fino a un’ora, e si sta valutando l’ipotesi di utilizzare il finger come “tunnel disinfettante” prima e dopo lo sbarco.

Durante il volo, il personale di bordo passerà frequentemente nei corridoi per fornire gel igienizzanti; volo che comunque sarà pieno al 60-70% del carico normale, per consentire un adeguato distanziamento tra i passeggeri. Almeno questa è l’ipotesi al vaglio di British Airways, ma è difficile credere che le file centrali resteranno vuote per tutte le compagnie: farebbe schizzare il prezzo dei biglietti alle stelle.

Ma il vero problema è un altro. Gli esperti chiedono che ogni aereo venga disinfettato adeguatamente dopo ogni viaggio, e questo renderebbe insostenibili i frenetici ritmi di partenza e di arrivo tipici delle low cost; detto brutalmente: dite pure addio ai prezzi stracciati di cui abbiamo goduto negli ultimi vent’anni. Il mondo che conoscevamo è ufficialmente finito.

Il tuo voto: 1
Voti totali: 1