Logo Londra Da Vivere
TRASPORTI/AEROPORTI

Revocato lo sciopero dei piloti della British Airways: tutti i dettagli

|
EU Network
AEMORGAN

Buone notizie per tutti coloro che stavano già pensando di dover spostare il proprio viaggio o che si stavano preparando mentalmente a lunghe attese in aeroporto: lo sciopero dei piloti della British Airways, previsto per il 27 settembre, è stato infatti revocato.

Il 10 e 11 settembre scorso, come si ricorderà, la grande dimostrazione messa in atto dalla Balpa, il sindacato dei piloti, aveva costretto la compagnia aerea a cancellare la maggior parte dei voli (circa 1700), con notevoli disagi per circa 200mila passeggeri, che si sono visti costretti a cambiare i loro piani.

Motivo di dissidio tra il personale e la società il fallimento delle trattative riguardanti l’adeguamento salariale dei piloti: il management della British Airways aveva offerto infatti un aumento dell’11,5% spalmato nell’arco di 3 anni, ma la proposta era stata rifiutata come inadeguata e del tutto sproporzionata se messa a confronto con i profitti riscossi dalla società, uscita da una crisi che durava da alcuni anni (che aveva inciso anche sulle paghe stesse dei dipendenti).

Il sindacato aveva lanciato una nuova dimostrazione a seguito del successo ottenuto nei due giorni di sciopero: l’ampia adesione aveva dimostrato, stando alle parole della Balpa, la risolutezza e la rabbia dei piloti.

Tuttavia la sigla sindacale ha deciso di richiamare lo sciopero, come gesto di distensione e momento di riflessione, per evitare che la disputa contrattuale “si aggravi ulteriormente e un danno irreparabile sia arrecato alla società”.

Dal canto suo la British aveva già iniziato a cancellare i primi voli del 27 settembre (prima che iniziasse la finestra temporale dei 14 giorni durante i quali per legge la società è costretta a pagare una compensazione per il danno arrecato ai passeggeri). La notizia dunque è stata accolta con favore, anche se le prime dichiarazioni dei portavoce sono risultate alquanto fredde.

In ogni caso il vettore sta facendo quanto possibile per ripristinare quanti più voli cancellati, anche se non è chiaro se saranno tutti riprogrammati proprio per la giornata di venerdì 27 settembre. Sono comunque state annunciate ulteriori comunicazioni dirette ai passeggeri coinvolti.

Il sentiero della riconciliazione tra le parti in causa sembra meno scosceso rispetto a qualche giorno fa: la Balpa si attende un passo avanti della British Airways, di cui auspica un cambiamento di atteggiamento nei negoziati.

Il passo indietro dei piloti è stato concepito anche come messaggio di assunzione di responsabilità da parte dei dipendenti della compagnia, per quanto non è impossibile che, venendo a cadere queste premesse, possa essere annunciato un nuovo sciopero nei prossimi mesi o addirittura settimane.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0