TRASPORTI/METRO

30 pensieri che ognuno di noi ha avuto prendendo la tube

|


È possibile a Londra evitare i mezzi pubblici? C’è chi ha deciso di fare della bici il proprio stile di vita, affrontando il traffico, la fatica e la pioggia con coraggio ogni giorno (mi stupisce sempre la quantità di ciclisti che si muove per la capitale); tuttavia, se siete tra coloro che fanno finta d’ignorare l’esistenza dell’approccio “faccio esercizio fisico, salvo l’ambiente e non spendo un penny ma rischio di morire male“, sicuramente conoscerete bene cosa vuol dire fare i pendolari a Londra e quanto la metro e la routine dei viaggi diventi parte di noi stessi. È dimostrato che nella capitale si trascorre più tempo a spostarsi che a vivere, e il viaggio in metro è quindi un momento per pensare e divagare con la mente. Ma a cosa pensiamo? Ecco le 30 cose che ognuno di noi ha pensato almeno una volta prendendo la tube a Londra.

#1. “Per tutti i Re (e le Regine), fai sì che abbia i soldi nella Oyster”.

via GIPHY

#2. “Veloce, veloce, se scegli di scendere le scale mobili camminando, fallo a una velocità ragionevole”.

#3. “Ecco ci risiamo: i turisti che occupano tutti e due lati delle scale mobili”.

via GIPHY

#4. “Sono sicura che le porte si apriranno qui”.

#5. “Fammi posizionare in fondo/in cima che le carrozze nel mezzo sono sempre più piene…”

#6. “Ecco lo sapevo che dovevo evitare questa carrozza perché è sempre più piena”

#7. “Mi stai spingendo? Seriously?”

via GIPHY

#8. “Meglio che tu non mi spinga, sono campione di gomitate”

#9. “Perché la gente non scorre? Perché?”

#10. “Anche stamani qualcuno non si è fatto la doccia…”

via GIPHY

#11. “Possibile che non trovo mai Kit Harington sulla metropolitana? Però quel tipo non è male…”

#12. “Fai finta di lavorare, ma tanto lo vedo che stai giocando a Candy Crush…”

#13. “Che musica ascolta questo/a? Sembre un tipo da indie rock…”

#14. “Nooo! Questo si sta guardando l’ultima puntata di Game of Thrones? Mi posiziono tatticamente per vederla o mi evito gli spoiler?”

via GIPHY

#15. “Che poi… chi legge queste pubblicità? OMG, io le sto leggendo. Il capitalismo distruggerà il mondo”.

#16. “Oddio: è incinta questa donna? Oppure no? Dovrò alzarmi oppure no? Prima e ultima volta che mi siedo sui priority seat”.

#18. “Oh no: l’ennesima scolasesca italiana…”

via GIPHY

#19. “Che carina questa coppia: però ora anche basta sbaciucchiarvi, un po’ di decenza…”

20. “Ops… ho appena guardato qualcuno negli occhi. Ed è sembrato che abbia sorriso. Penseranno che sia pazzo?”

via GIPHY

#21. “Com’è che stamattina ci mettiamo così tanto?”

#22. “Davvero c’è un pazzo che sta rivolgendo la parola a uno sconosciuto?”

via GIPHY

#23. “Finalmente, la prossima fermata è la mia”

#24. “Speriamo che un po’ di gente scenda… come ci arrivo ora alla porta?”

#25. “Perché nessuno si muove?”

via GIPHY

#26. “Ok, ce l’ho fatta. Quanti sorry e pestoni mi ci sono voluti?”

via GIPHY

#27. “Ma perché siamo di nuovo in fila?”

#28. “Perché questa persona davanti a me non ha l’Oyster pronta?”

via GIPHY

#29. “Finalmente fuori… aria fresca!”

via GIPHY

#30. “Fresca… ok, stavo scherzando”.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1