Logo Londra Da Vivere
TRASPORTI/METRO

Accordo Apple e TfL! Pagare i mezzi col cellulare diventerà ancora più veloce: ecco come!

|
EU Network
AEMORGAN

Mentre in Italia si discute ancora su tornelli nei mezzi pubblici, il resto del mondo va avanti complicando la vita a chi bara, e semplificandola a chi, invece, fa il suo dovere. A Londra, per esempio, tra qualche mese potrete pagare il biglietto della metro o dell’autobus direttamente col telefonino, e ancora più rapidamente di prima, grazie ad un accordo tra Apple e la società dei trasporti pubblici TfL.

I dettagli dell’operazione sono ancora piuttosto fumosi. “Stiamo facendo discussioni positive con Apple riguardo l’abilitazione dell’Express Transit per i dispositivi Apple sulla rete TfL. Maggiori informazioni riguardo le tempistiche e i piani saranno disponibili più in là.” Ma intanto, sul proprio account Twitter, Transport for London cinguetta festante “stiamo lavorando gomito a gomito con Apple per consentire di introdurre i benefìci di questo aggiornamento sulla rete dei trasporti londinesi nei prossimi mesi.”

Dunque, niente date ufficiali di lancio per il momento, ma una granitica certezza: probabilmente già dopo l’estate sarà possibile usare iPhone e Apple Watch per pagare il biglietto dei mezzi con il nuovo sistema introdotto con l’ultimo aggiornamento di iOS. Apple Pay Express Transit -così si chiama- costituisce un’evoluzione di Apple Pay, pensata apposta per le microtransazioni a singola cifra. A differenza del sistema standard di pagamenti, che prevede il riconoscimento biometrico attraverso impronta digitale o scansione del volto, l’Express Transit richiede solo di avvicinare il telefono sul terminale posto all’entrata dei mezzi pubblici.

Ciò consentirà di accelerare enormemente le operazioni di pagamento, e dunque snellirà la congestione davanti ai tornelli.

I pendolari di Londra possono già oggi utilizzare Apple Pay per pagare una corsa presso i terminali Oyster o direttamente ai gate, ma prima devono autenticarsi con Face ID, Touch ID o col codice di sblocco; con Express Transit invece tutto questo diventerà un ricordo del passato.

Con questa iniziativa Londra conferma ancora una volta la propria vocazione pioneristica, visto per ora Express Transit è disponibile solo in Giappone (con le carte Suica) e negli USA, sulla rete TriMet a Portland e sull’MTA di New York.

Per godere di tanta praticità, è sufficiente possedere un iPhone SE, iPhone 6s, o un iPhone 6s Plus e tutti i modelli successivi aggiornati ad iOS 12.3, oppure Apple Watch Series 1 e 2 e versioni successive. I possessori di iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR possono avvalersi del Express Transit anche se il telefono è in modalità di risparmio energetico. Infine, il costo del biglietto acquistato con tali modalità è assolutamente identico a quello cartaceo tradizionale.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0