Gli scioperi della tube previsti per i prossimi giorni sono stati sospesi: i dettagli

Gli scioperi della tube previsti per i prossimi giorni sono stati sospesi: i dettagli

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

AGGIORNAMENTO 04 FEBBRAIO 2017. Possiamo tirare un sospiro di sollievo: gli scioperi della tube annunciati dal sindacato RMT per il mese di febbraio sono stati sospesi. In particolar modo, l’agitazione sindacale avrebbe coinvolto i prossimi quattro giorni (dalle 18 di domenica 5 febbraio alle 10 di mattina di lunedì 6 e poi dalle 10 di mattina di martedì 7 febbraio alle 13.00 di mercoledì 8 febbraio).

Il sindacato ha annunciato di avere trovato un accordo con la London Underground, dopo il confronto davanti al servizio di conciliazione ACAS: RMT sta lottando da mesi contro i tagli del personale della tube programmati da TfL ed è riuscita a ottenere che il 60% dell’originale piano di tagli sia stato modificato, salvando così 533 posti di lavoro.

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, si è detto “contento” della sospensione dello sciopero in seguito all’accordo raggiunto. Come tutti i pendolari di Londra, sono contento che siamo riusciti a far sì che lo sciopero della metro sia stato sospeso, mostrando così quello che possiamo raggiungere parlando e interagendo con il personale”, ha scritto sui social il sindaco. Questo è un accordo eccellente che assicura ai pendolari di avere il servizio di cui hanno bisogno nelle stazioni della metropolitana e va a sistemare i danni creati dal precedente sindaco”.

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

28 GENNAIO 2017. Nuovo mese… nuovi scioperi a Londra! Dopo l’agitazione sindacale di 24 ore di inizio gennaio, i lavoratori della London Underground hanno annunciato nuovi scioperi per il mese di febbraio e marzo 2017.

Per il momento, è stata stabilita la data del primo sciopero: il sindacato dei trasporti più importante, il The Rail, Maritime and Transport (RMT), ha indetto uno sciopero di 16 ore a partire da domenica 5 febbraio e uno di 15 ore per martedì 7 febbraio, per continuare a protestare contro la chiusura delle biglietterie della tube.

In particolare, questi sono i dettagli dello sciopero:

  • dalle 6pm di 5 febbraio alle 9.59am del 6 febbraio;
  • dalle 10am del 7 febbraio alle 12:59am dell’8 febbraio;
  • ulteriori scioperi sono programmati per marzo e saranno annunciati nei prossimi giorni se le negoziazioni tra sindacato e vertici della London Underground non andranno a buon fine.

RMT non starà a guardare mentre la sicurezza sulla London Underground è compromessa a causa dei tagli al personale che avranno un impatto serio, duraturo e corrosivo sia sullo staff sia sui passeggeri”, ha dichiarato Mick Cash, segretario generale del sindacato.

“I membri di RMT nelle stazioni della London Underground assistono ogni giorno all’impatto tossico del programma di tagli al personale. È anche stato dimostrato come a livello di management ci sia un accordo con il sindacato che i tagli sono stati un grosso errore”, ha continuato.

In ogni caso il sindacato ha detto che rimane a disposizione per nuove negoziazioni con London Underground. Gli scioperi di febbraio sono stati infatti confermati dopo il fallimento delle trattative discusse al servizio di conciliazione Acas per evitare nuovi scioperi.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti