Logo Londra Da Vivere
TRASPORTI/METRO

Metro Londra, le stazioni che riapriranno dalla prossima

|
EU Network
AEMORGAN

In seguito alle restrizioni attuate a Londra in risposta all’epidemia di Coronavirus che ha messo in ginocchio il mondo, London Underground ha chiuso diverse stazioni metro (in particolar modo le intermedie) e ridotto fortemente i servizi esistenti; la buona notizia, tuttavia, è che alcune di esse sono tronate operative nei giorni scorsi, e presto se ne aggiungeranno di nuove.

Dopo la stretta dello scorso marzo, TfL si era vista costretta a chiudere oltre una quarantina di stazioni. “Le persone non dovrebbero viaggiare in nessun modo,” spiegava il sindaco Sadiq Khan solo due mesi fa. “I londinesi dovrebbero evitare qualunque interazione sociale a meno che non sia strettamente necessaria e questo significa che dovrebbero evitare i trasporti pubblici a meno che non fosse di assoluta necessità.” Risultato: meno 93% di pendolari paganti in circolazione.

Ciò ha portato Transport for London sull’orlo della bancarotta, il che ha costretto il governo centrale ad intervenire con fondi pubblici; come parte dell’accordo da 1.6 miliardi di Sterline, tuttavia, TfL si è impegnata a riportare i servizi alla normalità -pur nel rispetto delle più recenti norme igienicosanitarie- il più presto possibile. Agli utenti è chiesto invece di indossare mascherine e adottare alcuni comportamenti virtuosi: i trasgressori verranno multati, e gli verrà fatto divieto di proseguire il viaggio.

Qui di seguito trovate l’elenco delle stazioni metro che sono tornate operative dall’8 giugno; in grassetto invece quelle che saranno attive dal 15 giugno:

  • Barbican
  • Caledonian Road
  • Holland Park
  • Mornington Crescent
  • Bermondsey (Jubilee Line)
  • Chancery Lane (Central Line)

Tutte queste altre, invece, resteranno ancora chiuse fino a data da destinarsi:

B

  • Borough

C

  • Chalk Farm
  • Charing Cross
  • Clapham South
  • Covent Garden

G

  • Gloucester Road
  • Goodge Street
  • Great Portland Street

H

  • Hampstead
  • Heathrow Terminal 4
  • Hyde Park Corner

K

  • Kilburn Park

L

  • Lancaster Gate

M

  • Manor House

Q

  • Queensway

R

  • Redbridge
  • Regent’s Park

S

  • South Wimbledon
  • Southwark
  • St James’s Park
  • Stepney Green
  • Swiss Cottage

T

  • Temple
  • Tufnell Park

Inoltre, restano in essere le seguenti restrizioni di servizio:

  • Niente Waterloo & City line
  • Niente servizi notturni né Underground né Overground
  • Servizi ridotti per Tube, London Overground, DLR, TfL Rail e Tram

Il consiglio resta comunque quello di fare “esclusivamente viaggi necessari” e non procrastinabili, e di praticare lo smart-working laddove possibile. Inoltre, considerate che la situazione cambia di continui, e che potrebbero verificarsi chiusure improvvise se si dovesse rendere necessario spostare lo staff di una una stazione in un’altra. Dunque, finché possibile, meglio evitare di prendere i mezzi.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0