Logo Londra Da Vivere
TRASPORTI

Tecnologici, efficienti e freschi: sono i nuovi treni della Piccadilly Line!

|
EU Network
AEMORGAN

Ottime notizie per tutti gli utenti della Piccadilly Line: sono infatti in arrivo nuovi treni per l’importante linea della metropolitana londinese, per quanto bisognerà attendere il 2024 per vedere i risultati dell’annuncio di Transport for London.

La notizia è arrivata da fonti ufficiali, insieme alla promessa di avere corse più veloci, frequenti e sicure, dotati di aria condizionata. Promessa che fa seguito agli studi secondo i quali si sarebbe potuto migliorare l’efficienza della Piccadilly del 60% investendo una cifra di 1,5 miliardi di sterline tale da avere 33 corse all’ora durante gli orari di punta, per una stima di 21mila passeggeri all’ora.

Oltre alla Piccadilly (che vedrà 94 nuovi treni), l’operazione della Deep Tube porterà anche 160 treni dello stesso tipo sulle linee Bakerloo, Central e Waterloo & City; contestualmente verrà anche rinnovata la segnaletica, per una maggiore sicurezza e minori ritardi. Meritorio anche il dettaglio del miglioramento dell’accessibilità per tutte le persone con ridotta mobilità.

Tfl sta dunque creando il prototipo di un nuovo treno che sarà in servizio tra Piccadilly, Bakerloo, Central e Waterloo & City: l’adozione di un modello unico di treno farà sì che anche le procedure di manutenzione a lungo termine saranno più efficaci e più semplici.

Il progetto è stato commissionato a Samsung e, come si può vedere dalle prime foto, anche gli interni saranno più spaziosi (6 metri in più rispetto agl attuali), comodi e dal design futuristico. Tra le novità dei 250 nuovi treni ci sono anche gli schermi LED installati all’interno dei vagoni, che mostreranno il percorso e annunceranno la prossima stazione.

New-trains-piccadilly

Inoltre, per quanto non sia in programma a breve, TfL ha intenzione di introdurre sulle altre linee le banchine dotate di porte laterali trasparenti, come è già possibile vederle sulla Jubilee: un’utile soluzione per assicurare la sicurezza degli utenti ed evitare ritardi a causa della caduta di immondizia o altri ostacoli sui binari.

I londinesi faranno dunque bene ad abituarsi a questi nuovi vagoni, in quanto la prospettiva di vita dei nuovi treni è di almeno 40 anni. Non a caso, l’avanzamento tecnologico di cui sono il risultato porterà entro il 2020, con il completamento della segnaletica di Circle, District, Hammersmith & City e Metropolitan, all’automatizzazione della maggior parte delle linee della metropolitana della capitale.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0