Logo Londra Da Vivere
TRASPORTI/TRENI

In arrivo il treno diretto che collega a Londra a Bordeaux: tutti i dettagli!

|
EU Network
AEMORGAN

Londra è una di quelle città, al pari di Roma, che sarebbe possibile esplorare a lungo senza arrivare mai a una completa conoscenza: considerata la ricchezza di luoghi storici, nuovi spazi e quartieri che prendono forma di anno in anno, nonché la grande messe di offerte culturali della capitale inglese, la metropoli può essere descritta come un organismo vivente sempre in evoluzione.

Forse una tale frenesia può dare alla testa e ogni tanto potrebbe essere salutare e stimolante conoscere nuove realtà, anche in altre nazioni. Se avete una passione per la vicina Francia, per esempio, presto potrete soddisfare la vostra curiosità visitando Bordeaux dopo un viaggio diretto con partenza da Londra.

Al momento, per arrivare nella città che presta il suo nome al celeberrimo vino, è infatti necessario prima viaggiare a bordo di un Eurostar fino a Parigi o Lille, e quindi salire su un altro treno a Bordeaux: un viaggio di circa 5 o 6 ore e mezza, comprensivi di stop in attesa del cambio, in base alla direzione.

La nuova tratta in fase di progettazione, invece, dovrebbe abbassare il tempo di percorrenza a meno di 5 ore. Per far ciò verrebbe bypassata completamente Parigi, sfruttando invece i binari dell’alta velocità tra Tours e Bordeaux, che sono stati inaugurati l’anno scorso. L’ultima promotrice di questa novità ferroviaria è HS1 Ltd, la società che gestisce la linea ad alta velocità del tunnel della Manica, grazie alla convinzione che oltre 200mila passeggeri all’anno potrebbero servirsi del servizio.

Al momento, trattandosi solo di un progetto, non sono state fornite indicazioni riguardo il costo dei biglietti. Naturalmente arrivare direttamente a Bordeaux, considerando che la Francia è la seconda località preferita dai britannici come meta di vacanza, sarebbe molto appetibile per viaggiatori sia per piacere che per lavoro, ma sarà necessario che il costo sia quantomeno competitivo rispetto a un volo low cost, considerando i maggiori tempi di percorrenza.

Attualmente non c’è una compagnia ferroviaria in prima linea su questo fronte, dovendo ancora essere creata l’infrastruttura. Non è improbabile che l’onere possa ricadere su Eurostar, che ha molta esperienza in questo campo, ma HS1 ha lasciato intendere che la gara è aperta, dato che il progetto dovrebbe concretizzarsi entro due anni.

Già, ma perché visitare proprio Bordeaux, si chiederanno i nostri lettori? La città del sud-ovest della Francia, bagnata dalle acque del fiume Garonne, può vantare un centro storico patrimonio dell’Unesco dal 2007, è un mix avvincente di cultura e storia, ben esemplificato dai tantissimi musei, ma offre anche molte attività all’aperto immersi nella natura come giri in barca lungo il fiume, escursioni nei vigneti o bagni nel poco distante Oceano Atlantico.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0