Lavorare come avvocato a Londra: tutti gli step da seguire!

Lavorare come avvocato a Londra: tutti gli step da seguire!

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il mestiere di avvocato è uno dei più ambiti e in cui la competizione è elevatissima. Tuttavia è possibile diventare avvocato nel Regno Unito per chi ha conseguito una laurea in Italia, visto la differenza di sistemi giuridici? In realtà non è impossibile. Guardiamo insieme come provare ad avviare la carriera legale qui.

Innanzitutto, nel sistema britannico si distinguono solicitor e barrister (la differenza principale tra le due categorie è che il primo svolge il lavoro legale maggiormente al di fuori delle corti mentre il secondo difende le persone in tribunale), quindi i percorsi per qualificarsi come l’uno o l’altro differiscono in parte.

Se già siete un avvocato professionista, iscritto all’albo e con esperienza, potete fare domanda per il riconoscimento iscrivendovi al QLLT (Qualified Lawyers Transfer Test), un sistema gestito dalla Solicitors Regulation Authority (SRA) e che è composto da una serie di test di valutazione che includono:

-il rilascio di un certificato (Certificate of Eligibility) rilasciato dalla SRA prima di iniziare il QLLT vero e proprio e che ha un costo di £200 e dura 5 anni;

-test di lingua inglese;

-un test a scelta multipla (MCT) che copre 11 aree diverse (instituzioni legali; diritto costituzionale; diritto penale; diritto commerciale; questioni fiscali; diritti umani; condotta professionale; diritto fondiario; equitable rights; personalità giuridica e strutture di business)

-un test (OSCE) in cui si deve esaminare un caso (intervista al cliente, annotazioni giuridiche, presentazione orale, ricerca giuridica e relazione).

Per passare all’OSCE è necessario prima superare il primo test e si hanno tre tentativi per parte. Se non si superano i test, il Certificate of Eligibility non è più valido. Se si vuole ritentare, bisogna applicare nuovamente per un Certificate of Eligibility.

Se invece si è completato un qualsiasi percorso di studio universitario di primo livello (laurea triennale) al di fuori del Regno Unito ma si vuol intraprendere la carriera legale in terra Britannica, ci si può iscrivere a un Graduate Diploma in Law (GDL) o a un Common Professional Examination (CPE).

Dopodiché, se si vuole diventare solicitor, è necessario frequentare un Legal Practice Course dalla durata di un anno seguito da un apprendistato in uno studio legale o in un dipartimento legale di un’organizzazione per iniziare a praticare.

Al contrario, chi è interessato a perseguire una carriera da barrister, dovrà iscriversi a un Bar Professional Training Course di un anno full-time o due part-time. Tuttavia, prima di accedere a tale percorso, si dovrà passare il Bar Course Aptitude Test (costo £150) e prima della registrazione iscriversi a uno delle quattro Inn of Court di Londra- Honourable Society of Gray’s Inn, Honourable Society of Lincoln’s Inn, Honourable Society of Inner Temple, Honourable Society of Middle Temple- associazioni professionali con sede a Londra a cui ogni barrister deve essere iscritto.

Alla fine del corso, si è eleggibili per la “called to the bar”, la cerimonia di “laurea” presso la propria Inn Court. A questo punto, si è pronti per iscriversi a un “pupillage”, un anno di praticantato affianco di un barrister esperto.

N.B. Le lauree in giurisprudenza ottenute in Italia non sono riconosciute dalla SRA. Tuttavia si può provare a chiedere un riconoscimento ottenendo un Cerificate of Academic Standing che permette di saltare la fase del GDL e di iscriversi direttamente a un LPC/BFTC.

Qui un link per trovare studi legali dove fare praticantato: http://www.chambersstudent.co.uk/where-to-start/different-types-of-law-firm

Ps: vi ricordiamo che all’interno di questa categoria potete trovare tutte le altre guide su come trovare lavoro a Londra negli altri settori. Ad oggi l’elenco comprende guide per estetisti , operatori del no-profit , giornalisti , medici , infermieri , make-up artist , elettricisti , ingegneri e babysitter. Buona lettura!

Il tuo voto: 4
Voti totali: 4

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti