Lavorare come elettricista a Londra: tutto quello che c’è da sapere!

Lavorare come elettricista a Londra: tutto quello che c’è da sapere!

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Gli ingegneri hanno ottime possibilità di trovare lavoro a Londra (ne abbiamo parlato qui), è vero. Ma per gli italiani che vivono a Londra, o che sognano di trasferirsi qui un giorno, non esistono opportunità professionali solo in questo settore.

Per chi volesse svolgere un lavoro manuale come quello dell’elettricista, infatti, ci sono buone notizie: l’offerta di lavoro in quest’ambito è in percentuale maggiore rispetto alla media degli altri settori soprattutto per la mancanza di persone qualificate che si approcciano ai mestieri manuali. Questo significa che ci sono maggiori posizioni di lavoro e meno concorrenza.

In Inghilterra, indipendentemente dal tipo di elettricista che si vuol diventare – che si occupa d’istallazioni, manutenzione, costruzione di pannelli elettrotecnici, riparazioni di macchine/macchinari, infrastrutture- è necessario ottenere una delle seguenti qualifiche di livello 3:

Level 3 (NVQ) Diploma in Electrotechnical Services (Electrical Maintenance)
Level 3 (NVQ) Diploma in Installing Electrotechnical Systems & Equipment (Buildings, Structures and the Environment)
Level 3 Diploma in Electrical Installations (Buildings and Structures) se parte di un apprendistato.

In genere queste qualifiche si ottengono direttamente mentre si lavora in quanto più che corsi sono delle certificazioni che attestano la tua professionalità (l’idea alla base è che tu lavori con un elettricista più esperto che ti insegni le tecniche richieste dal NVQ): si può infatti ottenere un NVQ mentre già si è trovato lavoro o si fa un apprendistato che il modo più utilizzato per entrare nel settore.

Una strada alternativa introdotta nel 2014 è quella di ottenere una qualifica come Domestic Eletrical Installer e registrarsi in un Domestic Installer Scheme (NAPIT, NICEIC, ELECSA) se si vuole operare a livello di abitazioni domestiche e non in grandi progetti commerciali.

Altri corsi che è possibile svolgere per prepararsi a lavorare in questo settore e che forniscono una conoscenza di base della teoria, della sicurezza sul lavoro e competenze pratiche sono il Level 1 Certificate in Electrical Installation e Level 2 Diploma in Electrical Installations.

Per chi è già un elettricista professionista in Italia con una qualifica riconosciuta dal proprio paese (o comunque che può dimostrare di avere le competenze richieste nel Regno Unito per la pratica del mestiere), può esercitare la professione nel Regno Unito richiedendo la ECS card sul sito dell’Electrotechnical Certification Scheme  e passando l’ECS Health and Safety assessment, un test di circa 40 domande a risposta multipla da completare in 30 minuti e su cui è possibile prepararsi scaricando sempre dal sito dell’ECS, l’ECS Question and Answer Book.

Questo assessment può essere prenotato contattando il JIB (Joint Industry Board), o comunque chiedendo al proprio datore di lavoro; costa £42 (dal 4 Maggio £48) e per passarlo bisogna aver fatto bene 34 domande su 40 (85%).

La carta vale 3 anni, al termine del quale è necessario rinnovarla risostenendo l’ECS Health and Safety assessment.

bConstructive, UKjobs network-Construction, Technojobs sono alcuni siti specializzati per trovare lavoro, in aggiunta ai classici siti di riferimento (JobMatch, Gumtree…).

Ps: vi ricordiamo che all’interno di questa categoria potete trovare tutte le altre guide su come trovare lavoro a Londra negli altri settori. Ad oggi l’elenco comprende guide per estetisti , operatori del no-profit , giornalisti , avvocati , infermieri , make-up artist , medici , ingegneri e babysitter. Buona lettura!

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti