LAVORO/GUIDE-DOCUMENTI-UTILI

Lavorare nel settore finanziario a Londra: tutto quello che c’è da sapere!

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
TELC

Se siete interessati a lavorare nel dorato mondo della finanza, Londra è la meta adatta a voi. Con oltre 2 milioni di persone impiegate in questa industria, le opportunità sono molte e diversificate.

I principali luoghi di impiego nel settore sono: le banche e gli istituti di credito fondiario; attività commerciali e compagnie che si occupano di contabilità e finanza o di consulenza finanziaria; organizzazioni che si occupano della programmazione finanziaria di imprese; assicurazioni e fondi d’investimento e pensioni. All’interno di questi macrosettori le figure ricercate sono le più svariate, tra cui: consulente fiscale, impiegato di banca commerciale o d’investimento, broker, analista degli investimenti, consulente pensioni, tecnico contabile, ragioniere qualificato, commercialista.

Le doti fondamentali per entrare in questo settore includono ottime capacità numeriche, abilità di lavorare con statistiche, cifre e grafici, doti analitiche e un reale interesse per la finanza. Una laurea triennale è spesso necessaria anche se le offerte di lavoro sono aperte a diversi tipi di specializzazione (una laurea con una votazione sopra il 105 in materie economiche è comunque generalmente un vantaggio), ma ciò che è fondamentale è acquisire una minima esperienza lavorativa tramite tirocini o graduate scheme. Tra le principali aziende che offrono graduate scheme finalizzati all’assunzione possiamo elencare:

  • banche commerciali: Lloyds, Barclays, Nationwide, HSBC
  • banche d’investimento: Morgan Stanley, Barclays Capital, Goldman Sachs
  • compagnie d’investimento: AXA, Lloyds of London, Aviva, LV
  • società di revisione: Deloitte, KPMG, EY, PwC

Al fine di aumentare le proprie probabilità d’impiego o di progressione di carriera, sebbene non sia necessario avere una laurea specialistica (o Master se conseguito nel Regno Unito), è consigliato comunque seguire dei corsi di specializzazione in financial management, account and finance, investment management o insurance and risk management.

In alternativa, in aggiunta al percorso universitario o sempre al fine di accrescere la propria carriera mentre si lavora, si può ottenere una certificazione  ACCA o AAT, due tra i più importanti corpi professionali nel settore della contabilità  presso i quali è possibile registrarsi  e seguire corsi che sono atti a dare conoscenze e certificare l’acquisizione di stardard internazionali nel settore della contabilità e finanza (questo vuol dire che queste qualifiche sono spendibili anche al di fuori di Londra e del Regno Unito). Per una lista dei corsi e maggiori informazioni, consultare i siti dei due enti sopra linkati.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto