ALLOGGI/INFO-GUIDE

Housing Benefit: un aiuto per pagare l’affitto a Londra!

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

É una verità universalmente riconosciuta che a Londra i prezzi degli affitti siano alti, molto alti, direi esosi. L’affitto costituisce una delle principali (se non la principale) voce di spesa per chi decide di vivere nella capitale e spesso anche accontentandosi di soluzioni non proprio confortevoli, si fa fatica ad arrivare alla fine del mese (a proposito, per trovare le soluzioni migliori vi consigliamo di effettuare le ricerche su uno di questi siti).

L’Housing Benefit è un sussidio che serve ad aiutare con il pagamento dell’affitto, proprio chi è a basso reddito. Vediamo insieme come funziona per i cittadini appartenenti all’UE che vivono in UK al momento, e come potrebbe cambiare la situazione in seguito alla Brexit.

COME FUNZIONA ADESSO

Chi già riceve altri sussidi, lavora full o part-time ma ha un reddito basso, paga un affitto e ha risparmi inferiori a £16,000 può fare domanda per l’HB. Nel caso di una coppia che vive insieme, solo uno dei partner può fare domanda, mentre chi è single e sotto i 35 anni può chiedere l’HB solo se paga l’affitto per una camera singola in una casa condivisa.

Studenti a tempo pieno, chi vive in casa di un parente o in una residenza appartenente alla Corona e disoccupati che ricevono il Jobseekers’ Allowance, NON possono chiedere Housing Benefit.

Non importa se vivete in una casa “popolare” (Council house) o appartenente a un privato, né quale sia il tipo di abitazione (appartamento, casa, stanza in casa condivisa, stanza in condivisione, stanza in un ostello o in un albergo…) al fine di richiedere l’HB, ma sono fattori importanti nella decisione dell’ammontare del sussidio concesso.

Se ad esempio abitate in una casa appartenente al Council (l’autorità a livello locale, una specie di nostro comune), la cifra corrisposta tiene in considerazione di quale sia l’affitto pagato, le vostre condizioni particolari e la vostra situazione finanziaria (reddito, risparmi, altri sussidi ricevuti). Nel caso in cui il vostro proprietario sia un privato, invece, l’HB viene calcolato in base al tipo di abitazione: il sussidio può arrivare a un massimo di £250 a settimana per chi vive in una casa condivisa o in un casa con una camera sola; fino a £290 a settimana per chi vive in una casa con due stanze da letto; fino a £340 per case con tre camere e fino a £400 per case con quattro camere.

Ricordate che non si possono ricevere più di £500  a settimana in benefit (a partire da autunno 2016, il cap scenderà a £442.2 a settimana), quindi se ne ricevete altri, la loro somma non supererà comunque quella cifra.

Se ricevete altri benefit chiamate direttamente il Job Centre Plus altrimenti inviategli il modulo HCTB1 che troverete sul sito www.gov.uk.

COSA SUCCEDERÀ CON LA BREXIT

La domanda che in molti si fanno è come cambierà l’accesso ai benefit per i cittadini UE una volta che il Regno Unito avrà formalizzato la sua uscita dall’Unione Europea. Non possiamo sapere con esattezza come cambieranno le cose, ma è probabile che si possa tornare ad applicare ai cittadini UE le norme che vengono già applicate a tutti i cittadini extracomunitari.

In questo caso, la regola di base è che i cittadini che non hanno la nazionalità britannica NON possono accedere all’Housing Benefits. Ci sono tuttavia delle eccezioni.

Può quindi richiedere l’accesso all’HB:

  • chi ha superato l’habitual residence test dimostrando di vivere stabilmente nel Regno Unito;
  • chi ha ottenuto un permesso di soggiorno dall’Home Office e ha soddisfatto un’altra di queste condizioni:
    – se vi siete separati da un cittadino britannico o persona che abita qui da tempo per motivi legati alla violenza domestica;
    – se il vostro visto non è stato ottenuto grazie a uno sponsorship o non prevede la clausola che vi vieta l’accesso ai sussidi pubblici;
    – se avete un visto dei precedenti ma vivete nel Regno Unito da almeno 5 anni;
    – se avete un visto ottenuto grazie a uno sponsor e questo è morto;
    – se voi o il vostro partner avete ottenuto il diritto ad accedere a: income-based JSA, state pension credit, income support o income-related employment and support allowance.
Il tuo voto: 2
Voti totali: 7

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto