LAVORO/GUIDE-DOCUMENTI-UTILI

Lavorare come ingegnere a Londra: tutto quello che c’è da sapere!

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Un lavoro sicuramente richiesto e in espansione nel Regno Unito è l’ingegnere. Anche se le categorie di ingegneri sono numerose, proviamo a delineare qualche linea guida per tutti quelli che stanno cercando di avviare o trasferire la loro attività oltre Manica.

A Londra (e nel resto del Regno Unito) è solitamente richiesta almeno una laurea triennale (bachelor’s degree) in ingegneria, anche se alcuni datori di lavoro accettano lauree in matematica/fisica o comunque attinenti le scienze naturali.

Al fine di entrare nel settore il metodo più comune è quello di cercare un graduate scheme (lavoro o programma di apprendistato che prevede la formazione del neo-laureato in azienda) sia in grande aziende che in piccole e medie. Questi programmi sono molto selettivi poiché le aziende investono sulle persone che ritengono più meritocratiche e utili per l’azienda, tanto che durante il graduate scheme potranno offrirsi di pagarvi un master or un PhD per farvi specializzare ulteriormente.

Soprattutto per lavorare in piccole e medie imprese può essere utile anche entrare in contatto con il career service dell’Università (se l’avete frequentata qui) a cui le aziende si rivolgono per pubblicizzare le proprie posizioni lavorative vacanti.

Per lavorare come ingegnere, dunque, non è necessario essere iscritti ad un ordine professionale ma esiste comunque la possibilità di farlo. A tal fine, per essere riconosciuti come “incorporated engineer” –IEng– (che si occupa di gestire e sviluppare tecnologie, disegno tecnico, costruzione e ha compiti operativi) e “chartered engineer” –CEng– (grado più alto- colui che trova soluzioni a problemi ingegneristici usando nuove o esistenti tecnologie attraverso idee creative, innovazione e che ha responsabilità tecnica di sistemi complessi ad alto rischio), bisogna seguire percorsi accademici più specifici e mirati.

Per diventare un Ieng è necessario seguire un Bachelor’s degree in ingegneria accreditato dall’ Engineering Council (BEng), un accreditato Higher National Diploma (HND) o Higher National Certificate (HNC) in ingegneria– corsi più professionalizzanti rispetto a un corso universitario e di durata inferiore, o un NVQ4 o SVQ4 approvato –qualifiche professionali ottenute sul posto di lavoro con il sostegno dell’Università.

Per chi aspira a diventare un CEng, invece, la strada più veloce è quella di frequentare un MEng (ovvero un master in ingegneria accreditato dalla durata di 4 anni) o un BEng+ un Engineering Doctorate (EngD). Grazie all’European Network for Accreditation of Engineering Institution, è più facile che programmi universitari accreditati da questo network in altri paesi siano riconosciuti anche nel Regno Unito (in Italia gli istituti accreditati sono il Politecnico di Milano, Politecnico di Torino e Università degli Studi di Salerno).

Dopodiché, trovato un graduate scheme o un’altra posizione retribuita nel settore, aspiranti IEng e CEng inizieranno un Initial Professional Development (IPD), un percorso nel quale dovranno dimostrare le loro capacità, conoscenza e professionalità tramite colloqui, prove scritte e orali e presentando prove documentali del lavoro svolto all’istituzione presso la quale ci si vuole registrare.

Oltre che in termini di salario, IEng e CEng hanno maggiori vantaggi rispetto agli ingegneri non iscritti per quanto riguarda l’accesso a posizioni lavorative, possibilità di carriera e riconoscimento internazionale.

Ps: vi ricordiamo che all’interno di questa categoria potete trovare tutte le altre guide su come trovare lavoro a Londra negli altri settori. Ad oggi l’elenco comprende guide per estetisti , operatori del no-profit , giornalisti , avvocati , infermieri , make-up artist , elettricisti , medici e babysitter. Buona lettura!

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto