Le 5 cose da fare per non sbagliare la scelta della stanza a Londra

Le 5 cose da fare per non sbagliare la scelta della stanza a Londra

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Diciamolo: Londra non è proprio rinomata per la pulizia e la modernità delle sue case, ma, nonostante tutto, è la meta preferita da tutti coloro che cercano di cambiar vita o vogliono semplicemente fare un’esperienza all’estero.

Ebbene, una volta arrivati qui, il 90% di noi si rifugia in ostelli economici e colmi di ragazzi che tentano di sbarcare il lunario. Vi sono, ovviamente, pro e contro.

Ma questo rifugio temporaneo, vi apre spesso un mondo meraviglioso: incontrerete viaggiatori, magari Australiani o Neozelandesi, che vi racconteranno storie incredibili, vi faranno capire quale sia davvero il senso della loro vita e quanto viaggiare sia importante per arricchire il nostro bagaglio mentale-culturale.

Potrete, inoltre, grazie a queste prime amicizie più o meno temporanee, iniziare a masticare un pò di inglese.

Chiaramente quella dell’ostello può essere una soluzione temporanea, ma che prima o poi deve essere abbandonata, per trasferirsi in una vera e propria casa per ovvie ragioni di comodità, o più semplicemente, economiche.

Prima di compiere questo passo però vi consigliamo di seguire questa breve ma efficace lista di suggerimenti che può aiutarvi nello scegliere bene la vostra nuova residenza londinese:

1) Appena arrivate a Londra alloggiate in ostello per 1-2 settimane.

Nel frattempo effettuare una minuziosa ricerca di casa-lavoro in contemporanea, scegliendo un’area specifica e agendo su di essa bombardando locali e negozi di CV e vedendo stanze a volontà.

2) Non pagate mai in anticipo privati o agenzie che vi promettono la sistemazione ideale senza avere prima qualcosa di scritto in mano.

Le truffe sono all’ordine del giorno e vi sono una marea di agenzie (italiane) che chiedono soldi in anticipo e pagamenti immotivati, approfittando di chi, disperato, è costretto ad affidarsi a loro. C’è gente che chiede soldi solo per farvi vedere una camera e vi garantisco che in tantissimi ci cascano e alimentano questo settore di parassiti.

3) Fate attenzione alle stanze subaffittate.

La maggior parte delle camere che vedrete, sono subaffittate, perciò non entrerete in contatto diretto col padrone di casa, ma esclusivamente con coloro che hanno la casa in gestione. A volte non esiste contratto, perciò bisogna basarsi molto sulla fiducia. Il consiglio, ovviamente, è sempre quello di farvi rilasciare qualcosa di scritto.

4) Non rivolgetevi subito ad un agenzia.

Prima consultate la nostra sezione “annunci ” oppure visitate siti utilissimi (qui i 6 migliori) quali gumtree.com e spareroom.co.uk, che offrono un servizio gratuito di ricerca e contatto diretto con la persona che gestisce la casa. 

Se vi rivolgete ad agenzie per cercare una casa, dovrete pagare una admin fee (solitamente si aggira attorno ai 100 pound a persona), ma il mio consiglio è quello di provare prima da soli.

5) Una volta entrati in camera, effettuate una piccola ispezione.

Se vi è qualcosa di danneggiato o mal funzionante, è bene che lo riportiate subito a chi di dovere, con una foto o facendo presente che quel danno, non è stato causato da voi ma era già lì in partenza.Molti cercano le scuse più banali pur di non restituirvi il deposito, perciò…occhi ben aperti sin da subito!

 

Il tuo voto: 4
Voti totali: 3

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti