NEWS

Tassa di soggiorno in arrivo a Londra? Ecco le novità!

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Ogni qualvolta se ne è discusso, puntualmente, si è sempre risolto tutto in un nulla di fatto. Oggi però, la tassa di soggiorno di una sterlina a notte, potrebbe ben presto diventare realtà.

L’imposta di soggiorno fu proposta qualche tempo fa dal sindaco di Londra, Boris Johnson, in tal modo -secondo il primo cittadino- si sarebbero potuti finanziare nuovi intrattenimenti e servizi. Ma l’idea fu totalmente rifiutata dagli albergatori poiché -a detta loro- avrebbe ridotto il numero di turisti. Anche il British Hospistality Association (BHA) rifiutò del tutto questa idea anzi propose, al contrario, di ridurre l’IVA per i turisti stranieri che attualmente è al 20%, una delle più alte d’Europa.

Le amministrazioni locali però non si danno per vinte e adesso cercano di formare un’alleanza tra i consigli dei diversi borghi di Londra, affinché l’argomento, diventi di competenza loro.

Una vera è propria campagna, quella che il Consiglio di Camden (tra i quartieri più turistici della City), sta cercando di avviare per un passaggio di poteri di tassazione degli alberghi dal nazionale al locale. Tra i consigli che potrebbero sostenere l’iniziativa potrebbero esserci sicuramente quelli di Westminster, Birmingham, Brighton, Edinburgh e Cornwall.

Con la tassa di soggiorno -presente in moltissime città europee tra cui Roma, Parigi e Berlino- Londra incasserebbe ben 6 milioni di sterline all’anno, un gruzzoletto che fa sicuramente gola alle casse delle amministrazioni, ma la partita con gli albergatori è ancora tutta da giocare.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto