TEMPO-LIBERO/ITINERARI

Un salto a Brighton: la spiaggia dei londinesi

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Se state progettando di andare a visitare Brighton, quello che vi serve è: tanta voglia di fare shopping, un k-way, un ombrello, un paio di occhiali da sole e un pizzico di fortuna!

Sì perché se a Londra il tempo cambia velocemente, a Brighton è ancora peggio! Nel caso arrivaste col cielo un po’ nuvolo, è probabile che presto possa arrivare un acquazzone caraibico che vi costringerà a rinchiudervi in uno dei tanti caffè della città. Ma non demoralizzatevi! E’ possibile che dopo un’oretta spunti il sole e che possiate finalmente iniziare il vostro shopping.

Infatti Brighton, oltre a essere famosa per il mare e ad essere definita la spiaggia dei londinesi, è anche una cittadina piena di negozi favolosi. Addentratevi nei tanti vicoli strettissimi del quartiere Brighton Lanes e non vorrete più uscirne: in  piccolissime strade, che ricordano le calle veneziane, si ritrovano una miriade di gioiellerie per tutti i gusti, boutique di abbigliamento una più bella dell’altra (non perdetevi “Old Village”), negozi di antiquariato e un’esilarante cioccolateria dal nome strano, “Choccywoccydoodah”, che sfoggia dei veri e propri capolavori tra torte nuziali e non, interamente fatte di cioccolato.

Se riuscite ad uscire da questo labirinto, fate un salto al mare. Purtroppo non troverete acqua limpida e pulita a causa dell’enorme pontile adibito a parco divertimenti Brighton Pier, ma potrete comunque ammirare un bel paesaggio da una spiaggia di sassi niente male. Non vi scandalizzate se scorgete qualche anglosassone intento a tuffarsi nel mare verdognolo a maggio o ad aprile: si sa, noi italiani con le nostre bellezze naturali e il clima favorevole siamo abituati male, ma per gli inglesi questo è il top!

L’ideale è godersi una bella passeggiata sul pontile lungo ben 500 metri e magari fermarsi a mangiare in uno dei ristoranti del lungo mare. Non si può proprio dire che farete un pranzo coi fiocchi, dal momento che il piatto tipico è il fish and chips, ma non si può avere tutto dalla vita!

Altra tappa da non perdere, rientrando nel centro città, il Royal Pavilion. Un tempo semplice fattoria che Giorgio IV era solito affittare per le sue vacanze, il Royal Pavilion fu ristrutturato e adibito a villa in tipico stile orientale. Per dare un’occhiata al suo interno ci vogliono circa £10 da Ottobre a Marzo dalle 10 alle 17.15 e da Aprile a Settembre dalle 9.30 alle 17.45.

Altrimenti, visitate il Brighton Museum & Art Gallery, è gratuito e aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 17.

Da non perdere, se al momento della vostra visita sarà già ultimata, la torre panoramica più alta del mondo, che sicuramente vi regalerà panorami mozzafiato.

Ebbene, dopo aver visitato tutte le bellezze della città, ve ne potrete tornare a Londra con uno dei tanti treni che dalla stazione di Brighton arrivano a Victoria Station o a London Bridge Station. Non importa partire troppo presto, perché il tragitto è di solo un’oretta; perciò fate con calma godendovi il mare fino in fondo e pensando a quando tornare di nuovo in questa magnifica e rilassante città.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto