TEMPO-LIBERO/MUSEI

Bentley Priory Museum: il museo che celebra la “Battle of Britain”

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
TELC

Tra i tanti famosissimi musei a Londra, ne esiste uno molto meno rinomato e di cui forse non avete mai sentito parlare, ma che invece vale davvero la pena visitare. Si tratta del “Bentley Priory Museum” situato a Stanmore, distretto a nord ovest della capitale inglese.

Si tratta di un ex priorato medievale, poi diventato palazzo reale, costruito in gran parte da Sir John Soane. E’ passato alla storia per il suo ruolo importantissimo nella famosa “Battle of Britain“, lo scontro aereo combattuto per mesi durante la Seconda Guerra Mondiale in cui la Royal Air Force difese la Gran Bretagna dagli attacchi aerei della Germania. Era lì, infatti, che era situato il comando generale degli aerei da combattimento e, ancora oggi, sono conservati manufatti storici risalenti a quegli anni.

Il museo, oltre ad essere tra i meno noti, è uno dei più recenti aperti in città in quanto è stato inaugurato solo nel 2014. All’ingresso è sempre presente un portiere che ha il compito di procedere all’identificazione dei visitatori:  una misura di sicurezza necessaria in quanto la zona sono presenti edifici privati molto costosi.

Entrando nel priorato ci si sente immediatamente immersi in un’altra epoca: la prima cosa che balza agli occhi superato l’ingresso, è l’affascinante torre di vedetta. All’interno si respira un’atmosfera sontuosa,  lascito dei reali che vi hanno vissuto nei secoli scorsi come la Regina Adelaide, vedova di Guglielmo IV, e la Regina Vittoria con il Principe Alberto. I soffitti delle stanze sono elaborati ed elegantissimi e si può ammirare una grande scala tipica dei palazzi reali.

Lo stabile ospita il museo che celebra la guerra in quanto sede del Comando Caccia guidato da Sir Hugh Dowding, e quindi luogo in cui furono pianificate e organizzate tutte le mosse che gli aerei da combattimento inglesi dovevano mettere in atto per combattere i temutissimi tedeschi. Lungo il tour del museo sarà, così, possibile ammirare le macchine da scrivere, gli strumenti per le prime connessioni via cavo e i radar utilizzati in guerra per captare segnali nemici. Impossibile non soffermarsi nell’ufficio di Dowding, dove è proiettato sulle pareti un video di 10 minuti  in cui è spiegata tutta la dinamica della “Battle of Britain” fino alla vittoria degli inglesi.

Insomma, il “Bentley Priory Museum” offre uno spettacolare tuffo nel passato adatto non solo agli appassionati di storia. La visita può essere prenotata attraverso il sito internet ufficiale, in cui è possibile anche informarsi sia sui collegamenti disponibili che sulla possibilità di visite di gruppo.

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto