Dove non cambiare i soldi a Londra: i posti meno convenienti

Dove non cambiare i soldi a Londra: i posti meno convenienti

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Uno dei primi pensieri di chi viene a Londra per vacanza o per lavoro/studio è capire quale sia la soluzione più economica per cambiare gli euro in sterline: avevamo già creato una guida con i consigli sui posti in cui cambiare i soldi nella capitale britannica, ma oggi ci soffermiamo sui luoghi da evitare se avete bisogno di cambiare soldi a Londra.

Aeroporti. Sembrerebbe la soluzione più facile e comoda, ed è proprio per questo che la fregatura è all’orizzonte. I cambi proposti agli aeroporti sono generalmente molto alti e non convenienti per i viaggiatori. Non fatevi prendere dal panico e dalla fretta, ma aspettate di arrivare a Londra per cambiare i soldi.

Zone turistiche. Una volta arrivati in centro a Londra, se siete alla ricerca di un cambio favorevole, evitate le zone molto turistiche e centrali, come Oxford Street, Piccadilly Circus o Camden Town. Visto il grande afflusso di turisti, gli Exchange Money o Bureaux De Change fanno generalmente tassi più alti che in altre zone della città.

Exchange Money. Gli Exchange Money sono moltissimi in città e si trovano a qualsiasi angolo, ma generalmente propongono tassi più alti rispetto a uffici postali o in un negozio di souvenir (che fanno i cambi più vantaggiosi). Provate un Exchange Money solo se siete abili nell’arte della contrattazione: in questo modo potete trovare un accordo più conveniente.

Banche. Le banche applicano generalmente costi di transazione piuttosto alti, quindi fate attenzione con la scelta della banca per cambiare i soldi. Evitate soprattutto di cambiare i soldi in una banca italiana e di ricambiare i pound rimasti alla fine del viaggio.

Post office. Anche in questo caso, i tassi sono migliori rispetto agli Exchange Money ma si paga comunque una transazione, non è possibile negoziare e nei giorni festivi sono chiusi.

In linea generale, comunque, informatevi sul tasso di cambio ufficiale del giorno e cercate di fare un confronto con i tassi proposti in giro per capire quali sono gli uffici che vi stanno fregando e quelli che invece sono più economici e “onesti”. I negozi di souvenir sembrano comunque essere (quasi) sempre la scelta più economica visto che non impongono commissioni.

Il tuo voto: 3
Voti totali: 1

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti