Logo Londra Da Vivere
NEWS

100 nuove fontane a Londra per abbattere i consumi della plastica

|
EU Network
AEMORGAN

Londra si schiera dalla parte del futuro ecosostenibile e lo fa installando fontanelle a tutti gli angoli della città, nella speranza di convincere cittadini e turisti ad abbandonare il vecchio sistema della bottiglie di plastica per abbracciare quello dell’eco-borraccia. Le più recenti installazioni a Islington.

Ogni anno, in tutto il mondo, oltre 300 milioni di tonnellate di plastica vengono sversate nei fiumi e nelle discariche. 8 milioni di questi, infine, finiscono nei mari e creano quegli scenari raccapriccianti che vediamo talvolta in tv: isole itineranti fatte completamente di rifiuti che vagano negli oceani, delfini e testuggini incastrati nei legacci della birra o uccelli soffocati dai sacchetti monouso. Ma c’è di più e di peggio.

Gli animali che entrano in contatto con questi materiali, infatti, a loro volta vengono predati da altri animali più grandi, fino a risalire la catena alimentare e finire nei nostri piatti. Ecco perché la sensibilità pubblica verso il tema è aumentata nel corso del tempo, e molte città del mondo hanno bandito buste e bottiglie in plastica.

E tra di esse non poteva mancare Londra, che ha in programma di disseminare la City con oltre 100 fontanelle entro il 2020. Un progetto (ribattezzato Drinking Fountain Fund) voluto fortemente dal Sindaco di Londra Sadiq Khan in collaborazione con #OneLess e River Thames, che sta già dando i suoi primi frutti.

“Le fontane sono un modo semplice ma efficace di incoraggiare londinesi e visitatori a dire addio alle bottiglie di plastica e passare piuttosto a quelle riutilizzabili” ha affermato Khan, riferendosi alle borracce metalliche che oggigiorno è possibile acquistare per meno di 10£.

Dall’inizio dell’anno sono state piazzate già alcune fontanelle ad Islington, in particolare a Old Street Roundabout, Highbury Fields e St John’s Gardens; in questi giorni, però, se ne sono aggiunte altre due a Clerkenwell Green e Islington Green. E molte altre seguiranno.

“Queste nuove fontane pubbliche,” ha spiegato Bram Kainth, sovraintendente degli spazi pubblici presso il Consiglio di Islington, “ci aiuteranno a ridurre i consumi di plastica, e offriranno ai residenti, lavoratori e visitatori acqua gratuita mentre sono a spasso per la città. Le fontane fanno parte del nostro impegno per ridurre la produzione di rifiuti plastici.”

Stando al team che si occupa delle installazioni, grazie a questa semplice trovata sono stati dispensati oltre 8.000 litri di acqua in meno di un mese e solo dalle due fontane di Liverpool Street Station: parliamo di circa 16.000 bottigliette in meno introdotte nell’ambiente. La fontana di Carnaby Street, invece, è stata utilizzata ben 10,000 volte al mese. Un successo che merita di essere replicato ovunque sia possibile: ambiente e salute umana ringrazieranno.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0