NEWS

Arriva un corso in criptovalute per i poliziotti di Londra

|


In un mondo dominato dalla tecnologia, ormai anche il crimine corre sul web. Negli ultimi tempi sono stati creati flussi di denaro sporco gestiti tramite bitcoin, ovvero quella moneta elettronica gestita collettivamente dal network e che quindi non fa capo ad un’autorità centrale che ne traccia le transazioni.

I funzionari della polizia inglese, ultimamente, si sono impegnati molto nella ricerca di frodi informatiche del genere ottenendo parecchi successi. Per ottimizzare il loro lavoro gli stessi agenti di Londra hanno chiesto la possibilità di partecipare ad un corso per comprendere in modo migliore il meccanismo dei bitcoin soprattutto all’interno di azioni criminali.

Per questo motivo la polizia di Londra ha deciso di avviare un corso specifico indirizzato agli ufficiali che lavorano nell’ambito delle frodi informatiche. Ancora non si sa in modo preciso come sarà strutturato il corso, ma riguarderà in generale lo studio delle criptovalute inerente al riciclaggio di denaro sporco.

Gli ufficiali con una buona preparazione nella materia potranno, così, tracciare in modo corretto ed immediato le transazioni di bitcoin che, a differenza degli spostamenti fisici delle banconote, sono pubbliche ed immutabili. Il registro storico di tali transazioni è quindi facile da interpretare ed analizzare se si hanno a disposizione i mezzi e le conoscenze giuste.

Insomma la polizia inglese è pronta a studiare per anticipare le mosse dei criminali informatici che, stando ai fatti, hanno le ore contate almeno per quanto riguarda il raggio d’azione londinese.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

EU Network