Logo Londra Da Vivere
NEWS

Metro Londra, pioggia di sanzioni per chi non porta la mascherina

|
EU Network
AEMORGAN

Negli ultimi 6 mesi, TfL ha impedito l’acceso ai mezzi pubblici ad oltre 128.000 persone, per la semplice ragione che -nonostante gli avvisi e le nuove regole in corso- non indossavano una mascherina né una qualche forma di protezione del volto. E ben 1.700 tra loro sono stati multati.

Il rilevamento è stato condotto a partire dal dicembre 2020, su tutti i mezzi pubblici della città di Londra. La maggior parte dei pendolari fermati dalle forze dell’ordine alla fine sfilava la mascherina dalla tasca, oppure ne comprava una al volo nei negozi vicini. A 9.300, tuttavia, è stato vietato tout court l’accesso ai mezzi e a 2.100 è stato chiesto di interrompere il viaggio o addirittura di lasciare la stazione.

Uno zoccolo duro di utenti, infine, ne ha fatto una questione di stato, rifiutando di indossare una protezione. Risultato: 1.700 multe comminate in un semestre; e sebbene l’ammenda standard sia di 200 Sterline, alcuni trasgressori sono riusciti ad accumulare ben 660 Sterline. E ce n’è uno, super recidivo, a cui il giudice ha ordinato di sborsare ben 1.170 Sterline.

Certi utenti -non è chiaro se per presunta furbizia o per testardaggine preconcetta- si stanno addirittura attrezzando con falsi badge di esenzione dalla mascherina che stanno spopolando online, per pochi spiccioli incluse spedizioni.

Badge di esenzione dalla mascherina, in vendita su Amazon

Ma si tratta di un abuso vero e proprio, perché a norma di legge sono esentati dall’uso della protezione facciale solo i bambini sotto gli 11 anni, le persone con problemi fisici, neurologici o psicologici e poche altre categorie (se interessa, qui c’è l’elenco completo e ufficiale).

Tutti gli altri sono tenuti a portare la benedetta mascherina per l’intera durata del viaggio, indossata in modo da coprire interamente bocca e naso.

“Le più recenti direttive del governo impongono a tutti di stare a casa ogni volta che sia possibile”, ha dichiarato un portavoce della società. “I servizi di TfL continueranno a funzionare per quanti hanno necessità di viaggiare per le ragioni permesse dalla legge.”

“Siamo lieti di annunciare che la maggior parte dei clienti sta facendo la cosa giusta e si è adeguata; al momento la percentuale di aderenza alle nuove regole è al 90%.”

“È importante ricordare che alcuni utenti sono esentati dall’indossare la protezione facciale, per ragioni mediche o di altra natura che potrebbe non risultare immediatamente evidenti.”

“E visto che ora il pubblico è ben cosciente del regolamento, abbiamo deciso di effettuare controlli, e di prendere misure adeguate contro la minoranza egoista che ancora si rifiuta di adempiere agli obblighi sanitari che avvengono a Londra oramai a tutte le ore. Ecco perché, solo da parte nostra, TfL ha staccato già oltre 1.700 multe.”

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0