NEWS

Londra, migliaia di narcisi gialli spuntano fuori da St. Paul Cathedral: ecco perché!

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
TELC

La primavera è alle porte ma, nonostante il clima ancora uggioso di Londra, una zona della città sembra essere in anticipo con i tempi. Passeggiando a Paternoster Square, accanto alla cattedrale di St. Paul, potrete infatti ammirare una distesa meravigliosa di narcisi gialli che illumina la piazza in maniera sorprendente.

In verità non si tratta di un giardino fuori stagione, ma di un’istallazione artistica che prende il nome di “Giardino di Luce“. L’impianto è formato da 2.100 fiori gialli che vengono illuminati anche di notte tanto da creare un manto luminoso all’ombra della cattedrale inglese. Un vero e proprio spettacolo per gli occhi che si inserisce all’interno della più grande campagna di fondi annuale denominata appunto “The Great Daffodil Appeal“.

La campagna, organizzata dall’associazione benefica “Marie Curie”, si ripete a marzo di ogni anno e richiama l’attenzione di milioni di persone nel Regno Unito che vi aderiscono con una piccola donazione e indossando una spilla a forma di narciso. I fondi raccolti sono così devoluti all’associazione che si occupa di fornire nella sua struttura assistenza e sostegno alle persone con malattie terminali e alle loro famiglie.

La scelta dei narcisi disseminati nella piazza non è casuale: secondo gli artisti che hanno curato l’istallazione, ogni fiore rappresenta un’infermiera dell’ospedale “Marie Curie” che quotidianamente assiste i pazienti in condizioni drastiche. Passeggiando nel giardino luminoso, oltre ad ammirare i fiori meravigliosi, si possono ascoltare in sottofondo anche le testimonianze dei pazienti curati nella struttura e poi guariti. Chi vuole ha anche la possibilità di scrivere la propria storia personale o quella dei propri cari su di un muro della memoria, per condividere con tutti i visitatori la propria esperienza in caso di malattie terminali.

Uno spettacolo, quindi, imperdibile che oltre ad essere esteticamente affascinante, ha l’obiettivo importantissimo di sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema molto delicato, quello della condizione dei malati terminali che troppo spesso vengono abbandonati a sé stessi perché reputati ormai senza speranza. L’invito per tutti coloro che sono a Londra è quello di approfittare fino a domenica 12 marzo di questa istallazione per fare una passeggiata in notturno nel manto luminoso, ricordando che una donazione di qualsiasi tipo andrà ad aiutare l’associazione che giorno dopo giorno si prodiga per alleviare le sofferenze di chi sta combattendo contro un male incurabile.

 

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto