Logo Londra Da Vivere
NEWS

UK in lockdown parziale fino alla scoperta di un vaccino: la dichiarazione del ministro della salute

|
EU Network
AEMORGAN

Il Regno Unito, così come l’Italia e gran parte dei Paesi del mondo, è in lockdown totale per limitare il diffondersi del Coranavirus. Così come affermato dal ministro della salute inglese Nadine Dorries, le misure restrittive potrebbero rimanere in vigore fino alla scoperta di un vaccino che debelli il Covid-19.

La dichiarazione della Dorries, che tra l’altro è stata la prima parlamentare europea ad essere contagiata, è arrivata dopo le innumerevoli pressioni a cui è stato sottoposto il governo britannico circa le tempistiche inerenti alla fine delle restrizioni nel Paese.

Il ministro ha lanciato questo chiaro messaggio su Twitter: “I giornalisti dovrebbero smettere di chiedere una strategia di uscita. C’è solo un modo in cui possiamo uscire dal blocco completo, ovvero quando avremo un vaccino. Fino ad allora, dobbiamo trovare il modo di adattare la società e trovare un equilibrio tra la salute della nazione e la nostra economia“.

Per alcuni esperti il vaccino potrebbe essere pronto tra 12 – 18 mesi, ma non si ha nessuna sicurezza in merito. Intanto, il governo in questi giorni pare stia programmando un prolungamento del lockdown per altre tre settimane.

Dal canto suo, il leader laburista Sir Keir Starmer ha affermato che l’opposizione sosterrà il prolungamento dell misure restrittive ma ha invitato i ministri della maggioranza a comunicare comunque la loro strategia di uscita: “I ministri hanno sostenuto che ora non è il momento di parlarne. Sono profondamente in disaccordo. Milioni di persone hanno fatto la loro parte facendo sacrifici e rimanendo a casa nell’interesse nazionale. In cambio il governo deve essere aperto e trasparente con il popolo su come ritiene che il blocco si allenterà e alla fine finirà, su come questa decisione verrà comunicata e su quali misure verranno messe in atto per pianificare questa eventualità“.

Non è mancata la risposta del governo che ha immediatamente controbattuto: “La nostra strategia è incentrata sul salvataggio di vite umane. Siamo stati chiari sul fatto che tutte le decisioni saranno guidate dalla consulenza scientifica e dai dati. Si parla di una strategia di uscita ancor prima di aver raggiunto i massimi rischi“.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0