TEMPO-LIBERO/EVENTI

Fuochi, fiori e semi: al “The Alma” in arrivo un week-end esplosivo!

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Avete voglia di un weekend all’insegna di qualcosa di eccitante ed inusuale? Nel cuore di Brick Lane, nella parte est di Londra, troverete quello che fa per voi grazie ad un gruppo di artisti innovativi che daranno vita alle loro performance per le due giornate del 21 e del 22 aprile dalle 19 alle 23.

Scenario d’eccezione sarà il “The Alma“, un vecchio pub-birreria nato nel 1853. Adesso l’edifico è completamente dissestato e pronto ad essere ristrutturato ma, per questo weekend, sarà eccezionalmente aperto al pubblico per un progetto artistico che vi lascerà a bocca aperta. L’evento multidisciplinare è concepito da quattro professionisti, ognuno dei quali avrà un piano del palazzo a propria disposizione: Aoife van Linden Tol, Sean Rogg, Gui Ponde e Ana Lumack.

La performance che vi elettrizzerà più di tutte sarà quella di Aoife van Linden Tol, un’artista internazionale che lavora con gli esplosivi condensando, nelle sue opere, l’amore per la natura, la cosmologia, la chimica e la fisica. Nei lavori che esporrà al “The Alma”, la professionista ha voluto ricollegarsi alla storia del mercato che sorgeva nel quartiere e quindi ha ricercato spezie, erbe e semi di fiori venduti proprio a Brick Lane.

Le istallazioni di Aoife van Linden Tol, che si concretizzano in piccole esplosioni, andranno quindi a creare un commistione di scintille e fumo con una pioggia finale di erbe che invaderà il pavimento. Un vero e proprio spettacolo per gli occhi che regalerà agli spettatori quella scossa di adrenalina difficile da ritrovare altrove. Per l’artista quelle esplosioni devono essere interpretate come vere e proprie opere d’arte astratte che vanno ad esaminare i concetti di tempo, di densità e di  materia, concetti profondi e complessi come i sentimenti e le emozioni umane.

Ovviamente gli spettatori, avendo a che fare con delle istallazioni del genere, dovranno essere molto cauti e mantenere sempre la distanza di sicurezza dagli esplosivi. Inoltre c’è da ricordare che nel palazzo sono presenti materiali che potrebbero macchiare gli indumenti e che il pavimento è dissestato, quindi è necessario porre molta attenzione nel momento in cui si decide di esplorare anche gli altri piani. L’ultimo accorgimento riguarda il fumo scatenato dalle esplosioni che, inevitabilmente, impregnerà tutto il piano dello stabile: in caso di problemi respiratori è consigliabile uscire subito dal palazzo, mentre gli asmatici dovranno informare in  modo preventivo gli organizzatori dell’evento e seguire loro indicazioni.

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto