TEMPO-LIBERO/EVENTI

Vinyl Festival, a Londra il primo grande festival che celebra il mondo del vinile

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Londra si prepara a celebrare il mondo dei vinili con il primo festival inglese dedicato interamente agli intramontabili dischi analogici, il  “Vinyl Festival“. La manifestazione si terrà i prossimi 23 e 24 settembre a Printworks, l’enorme locale che nell’ultimo periodo ha acquistato sempre più prestigio nel mondo della cultura musicale a livello nazionale e non, diventando punto d’incontro di artisti del calibro di Ben Klock , DJ Koze, Motor City Drum Ensamble, Paul Kalbrenner, Ellen Allien e Nina Kraviz.

L’evento è stato organizzato dal magazine “Long Live Vinyl” ed ospiterà più di cento stand in cui si potranno acquistare dischi, far valutare i propri da un team di esperti e curiosare tra le ultime novità tecnologiche del settore del vinile. Gli spazi industriali del Printworks sono pronti ad ospitare più di seimila visitatori che, oltre a perdersi tra l’infinita scelta di dischi, avranno l’opportunità di ascoltare dal vivo dj di fama internazionale tra cui Huey Morgan, Tim Burgess, Edith Bowman e Steve Lamacq.

Ian Peel, fondatore ed editore del magazine che organizza la rassegna, si è detto orgoglioso di questo progetto ed impaziente dell’inizio del festival:

“The Vinyl Festival celebra il meglio del formato che tutti noi amiamo ed è esattamente quello che i nostri lettori chiedevano. Siamo incredibilmente orgogliosi di portarvi tutto, da un’enorme fiera del disco ad alcune delle migliori etichette indie del Regno Unito e alcune esibizioni di importanti dj, tutto sotto un unico tetto”.

Un festival musicale, quindi, a tutto tondo che metterà in primo piano quei dischi che non passeranno mai di moda, la cui industria continua a crescere e a rafforzarsi nonostante il sopravvento del digitale. Gli appassionati avranno pane per i loro denti, ma la manifestazione è consigliabile anche ai non addetti ai lavori che avranno la possibilità di addentrarsi in un mondo affascinante, degustando nel frattempo ottimo cibo da strada e dissetanti birre artigianali.

Per avere tutte le informazioni dettagliate sull’evento basterà consultare il sito ufficiale o la pagina Facebook del festival. I biglietti sono acquistabili online e vanno da 16 – 22 £ per un giorno di visita a 30 – 40 £ per l’intero weekend. C’è anche la possibilità di acquistare i biglietti VIP per un prezzo che varia dai 45 ai 90 £ secondo le opzioni scelte: questa tipologia di ticket comprende un drink di benvenuto, ingresso veloce per evitare le file,  posti in prima fila per assistere alle interviste degli ospiti ed esperienze di ascolto davvero uniche.

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto