Il futuro delle strade di Londra? E’ Hi-Tech!

Il futuro delle strade di Londra? E’ Hi-Tech!

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Croce e delizia di tutti i londinesi acquisiti e non: le strade di Londra.

Pullulanti di vita, scintillanti o bagnate di pioggia, luminose, colorate, ma, soprattutto… trafficate.

Come saranno tra qualche anno con l’afflusso di nuovi residenti che non accenna a diminuire? Ve lo siete chiesti? Il New London Architecture Studio lo ha fatto e ha organizzato una mostra dedicata, in collaborazione con Transport for London.

L’esibizione Streets Ahead, the future of London’s roads  è ancora visitabile fino al prossimo 24 febbraio presso il Building Centre (The Building Centre, 26 Store Street, London WC1E 7BT). Qui  si racconta, sviluppa e immagina il futuro del trasporto urbano tra ipotesi affascinanti e futuristiche.

Qualche esempio? Proposte a medio e lungo termine che includono idee radicali come auto che si guidano da sole, droni per effettuare i servizi di consegna, highways convertite in parchi o spazi pubblici.

L’esposizione si concluderà il 24 febbraio e uno degli ultimi appuntamenti in programma è con
un “lunchtime soapbox talk” dalle 12:45 alle 13:15. Il tema, Street People, sarà trattato da
Keith Sacre, Vice-Chair, Aboricultural Association (TDAG Trustee) e Luke Greysmith, Director, Greysmith Associates.

Per informazioni più dettagliati sugli orari e la location vi rimandiamo al sito ufficiale

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

L’immagine dell’articolo è tratta da http://newlondonarchitecture.org/

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti