Logo Londra Da Vivere
NEWS

Il Regno Unito impone la quarantena obbligatoria per chi torna dalla Spagna: i dettagli!

|
EU Network
AEMORGAN

Senza nessun preavviso sabato scorso il governo inglese ha introdotto nuovamente la quarantena obbligatoria per tutti coloro che arrivano dalla Spagna.

La decisione improvvisa e drastica, entrata in vigore alle ore 23.00 del 25 Luglio, ha mandato letteralmente in tilt il servizio del turismo e lo stato spagnolo stesso. La misura è scaturita dal trend negativo di contagi che si sta registrando in Spagna negli ultimi giorni tanto che si contano già oltre 900 nuovi infetti da Covid.

Il ministro degli Esteri Raab, pur comprendendo i disagi causati da tale decisione, ha spiegato che non si poteva agire diversamente: “Non possiamo scusarci con le persone per aver agito tempestivamente. Sarebbe stato molto peggio se fossimo stati poco chiari o avessimo ritardato le misure di cui abbiamo bisogno“.

In verità, il dubbio che si sia trattata di una scelta più che altro politica è sorto in molti soprattutto perché il governo inglese non è stato mai così tempestivo e risoluto nella gestione della crisi pandemica.

Insomma, tale misura potrebbe sembrare solo una mossa per far riguadagnare al governo Johnson qualche consenso tra l’opinione pubblica. Tra l’altro, lo stesso ministro dei Trasporti Grant Shapps attualmente è in Spagna con la sua famiglia e al suo rientro dovrà sottoporsi all’isolamento fiduciario di 15 giorni.

Che sia una tattica politica o meno, rimane il fatto che una decisione del genere andrà a penalizzare drasticamente il settore economico sia inglese che spagnolo. Basti pensare che i turisti inglesi contano per circa il 25% degli ingressi totali in Spagna.

Per adesso sono stati cancellati tutti i voli e le prenotazioni di chi si apprestava a raggiungere il caldo spagnolo, mentre chi è già partito dovrà rimanere due settimane in casa al rientro nel Regno Unito. Sono, invece, esclusi dalle restrizioni le Canarie e le Baleari: i voli verso gli arcipelaghi spagnoli sono, infatti, ancora validi almeno fino al 9 Agosto.

Una decisione simile è stata presa anche dalla Norvegia, che ha imposto 10 giorni di quarantena per chi rientra dalla Spagna. Sulla stessa lunghezza d’onda si trovano anche i governi francesi e belgi che, pur non avendo attivato nessun tipo di restrizione, hanno sconsigliato ai cittadini di recarsi in Catalogna e in altre zone a rischio spagnole se non per motivi necessari.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0