Logo Londra Da Vivere
TEMPO-LIBERO

A Londra il primo Microsoft Store d’Europa: tutti i dettagli!

|
EU Network
AEMORGAN

Il primo negozio ufficiale Microsoft sta per aprire i battenti anche nel Vecchio Continente, e lo fa in grande spolvero, nel centro di Londra e proprio a un tiro di schioppo dall’acerrima rivale Apple.

il prossimo 11 luglio, a Oxford Circus, in un angolo privilegiato tra Regent Street e Oxford Street, sorgerà un megastore targato Microsoft. Si tratta del primo nel suo genere in Europa, dopo molte aperture analoghe negli USA. Il punto vendita sorgerà in una zona molto ambìta e già popolata dagli altri grandi marchi dell’industria.

“Un negozio flagship a Londra è da tempo nella nostra visione della presenza fisica e digitale,” ha dichiarato un portavoce del colosso high-tech. “Questa apertura rappresenta un ulteriore sforzo per venire incontro ai nostri clienti -consumer o business- dovunque si trovino, e ispessire le nostre connessione verso di loro. Londra è una delle mete più gettonate al mondo per lo shopping, e non vediamo l’ora di offrire ai clienti nuovi modi di esplorare le possibilità con Microsoft.”

All’interno dello store, clienti, utenti con il computer in panne, turisti ma anche semplici curiosi troveranno ad attenderli tutti i prodotti e i servizi di Redmond, nonché gli ultimi ritrovati della tecnologia e i gingilli dei partner, in ambiente informale e moderno. Saranno predisposte zone interattive, postazioni per provare dal vivo i computer, i tablet e i visori Hololens a Realtà Virtuale. Lungo tutto il periplo del negozio, giganteschi video wall si rincorreranno fino a perdita d’occhio.

Non mancheranno, inoltre, aree dedicate alla formazione con workshop ciclici, un Community Theatre e il cosiddetto “Answer Desk”, cioè il banco del supporto tecnico e delle riparazioni; praticamente, l’equivalente Microsoft del Genius in Apple Store. Il tutto a prescindere dalla marca e dal modello di computer posseduto, dal sistema operativo e dal luogo in cui è stato originariamente fatto l’acquisto.

La speranza è di creare un legame stabile e duraturo con i cittadini, le comunità locali, le attività commerciali, offrendo loro una piazza 2.0 in cui giocare, apprendere e scoprire cose nuove.

“Questo sarà molto più che un negozio,” chiosa John Carter, neo-appuntato store manager per Londra. “I clienti avranno la possibilità di esplorare e toccare con mano la tecnologia. […] Metteremo su molti canali con cui restituire alle comunità, aiutandole a costruire connessioni e crescere.”

Attualmente, Microsoft conta circa 100 negozi fisici distribuiti per lo più negli Stati Uniti, cui si aggiunge il flagship di Sydney in Australia e altri sette in Canada; un numero di tutto rispetto, ma ancora poco incisivo se confrontato con gli oltre 500 negozi di Apple sparsi in molti più paesi.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0