Westminster Abbey: migliaia di anni di storia britannica racchiusi in un’abbazia

Westminster Abbey: migliaia di anni di storia britannica racchiusi in un’abbazia

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Uno degli edifici storici più famosi di Londra è Westminster Abbey, che è anche il luogo di culto anglicano più importante della capitale dopo la cattedrale di Saint Paul. Perché visitarla? Vediamo insieme quale sono le caratteristiche che la rendono unica nel suo genere.

L’abbazia di Westminster, situata di fronte alla House of Parliament e al Big Ben, oltre a essere un semplice luogo di culto, è sede delle incoronazioni dei sovrani d’Inghilterra e vi si trovano anche le tombe di personaggi molto importanti. Patrimonio dell’umanità UNESCO, Westminster Abbey venne fondata nel 960 d.C. come monastero benedettino per poi diventare Abbazia consacrata nel 1065 grazia ad Edoardo il Confessore; l’anno seguente, nel giorno di Natale, fu poi Guglielmo il Conquistatore il primo sovrano a essere incoronato nell’Abbazia, diventando così il fautore di una tradizione che è arrivata fino ai giorni nostri.

La facciata in stile gotico che oggi conosciamo risale però al 1245, mentre nel corso del 1500 i sovrani Enrico VII ed Enrico VIII fecero costruire la Lady Chapel, oggi chiamata la cappella Enrico VII, a cui lavorò anche lo scultore italiano Pietro Torrigiano. L’interno è a croce latina con tre navate e ha una volta centrale alta circa 34 metri.

All’interno dell’abbazia si può visitare la Cappella di San Giorgio, oggi dedicata ai caduti della prima guerra mondiale, ammirare i busti dei sovrani, il monumento a William Pitt il Giovane, il mosaico in vetro di Sir Gilbert Scott raffigurante l’Ultima cena sopra l’altare maggiore e le Royal Chapel. Nella chiesa abbaziale è poi conservata la sedia di re Edoardo, cioè il trono sul quale i sovrani si siedono nel giorno dell’incoronazione.

A Westminster Abbey si sono tenuti anche i funerali di Lady Diana e della principessa madre Margherita e al suo interno l’abbazia contiene un centinaio di tombe. Oltre a tantissimi sovrani – tra cui Enrico V, Elisabetta I, Riccardo III e Giorgio II – e ai loro consorti, si trovano le lapidi di importantissimi personaggi che hanno segnato la storia dell’Inghilterra.

Nella navata si trovano ad esempio le tombe di Winston Churchill, del politico laburista e Primo Ministro Clement Attlee, dell’esploratore David Livingstone, di Charles Darwin e Isaac Newton ma anche del Milite Ignoto. Nel Poets’ Corner, invece, sono visibili le tombe, le iscrizioni o i monumenti funerari in ricordo di alcuni dei più grandi letterati britannici (e non solo), tra cui Shakespeare, Charles Dickens, Rudyard Kipling, Jane Austin, Emily Bronte, William Blake e Oscar Wilde.

Tra l’altro, nel 2018 aprirà anche le Queen’s Diamond Jubilee Galleries, una nuova galleria e un nuovo museo situato all’interno dell’abbazia, a 70 piedi d’altezza. Questa galleria è stata nascosta al pubblico per oltre 700 anni e permetterà ai visitatori di godere di un insolito e incredibile panorama sia del Palace of Westminster ma anche dell’interno della chiesa, più saranno messi in mostra tesori e collezioni che testimoniano la millenaria storia dell’abbazia.

Tra gli eventi, invece, vi segnaliamo che giovedì 30 giugno 2016 Westminster Abbey resterà aperta tutta la notte per una veglia intorno alla tomba del Milite Ignoto in ricordo della Battaglia delle Somme, una delle battaglie più sanguinose della prima guerra mondiale.

L’ingresso in Westminster Abbey non è gratuito: il costo di un biglietto per gli adulti è £20, £17 per gli over 60 e gli studenti e £9 per i bambini dai 6 ai 16 anni. Ci sono poi “pacchetti” per le famiglie – £40 per due adulti e un bambino e £45 per due adulti e due bambini – e per i gruppi. Inoltre ricordatevi che con le offerte 2×1 potrete entrare in molte attrazioni di Londra (inclusa Westminster Abbey) pagando solo un biglietto ogni due persone. Per maggiori informazioni consultate il sito ufficiale dell’abbazia.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti