Logo Londra Da Vivere
TEMPO-LIBERO

I mercati all’aperto di Londra possono riaprire dal 1 giugno

|
EU Network
AEMORGAN

Nel discorso di lunedì, il premier britannico Boris Johnson ha annunciato una serie di riaperture che riguarderà in particolar modo i mercati all’aperto di Londra e i concessionari di auto. E la notizia è che, se tutto va come previsto, potremo presto tornare a fare shopping negli angoli più incantevoli della città.

Da quando è iniziato il lockdown, Londra ha cambiato decisamente aspetto, ma l’incremento della mobilità delle persone sta portando sempre più vivacità nelle strade e nelle realtà commerciali della città. Un po’ come un arto addormentato: a mano a mano che il sangue riprende a fluire, torna pure la sensibilità, la sensazione stessa della vita.

In queste ultime settimane, la persone sono state incentivate a tornare al lavoro; molti ristoranti e pub offrono la consegna a domicilio, i pub organizzano pinte takeway e tantissimi negozietti locali si sono organizzati per gli ordini online.

Ma dalla prossima settimana le restrizioni in essere si allenteranno ancora di più; stando alle nuove indicazioni, infatti, sarà consentita la riapertura dei mercati cittadini all’aperto che vendono beni non essenziali come i fiori e l’antiquariato. Tradotto in soldoni, sarà presto possibile fare una passeggiata tra gli afrori del Columbia Road Flower Market e dei mercati ortofrutticoli locali. L’idea, infatti, è che fuori dalle mura di un negozio la probabilità di contagio da Covid-19 sia molto più bassa.

Ecco perché dovrebbero riaprire pure i concessionari d’auto, ma sarà un processo lento e graduale. Dal 15 giugno, invece, sarà la volta dei negozi non essenziali, inclusi dunque i department store e i punti vendita indipendenti.

“È nostra intenzione permettere l’avvio dei mercati all’aperto e degli autosaloni a partire dal 1º giugno,” ha dichiarato Johnson. “Dando però per scontato che vengano attuate le misure di contenimento del Covid, nei luoghi che hanno grossi spazi all’aperto e dove è generalmente più facile applicare il social distancing.”

Le riaperture tuttavia saranno vincolate al calo del morti e dei contagi da Coronavirus (se tornano ad aumentare, si torna alla casella precedente), e soprattutto al rispetto delle norme igienico-sanitarie e di distanziamento sociale previste.

In ogni caso, niente di trascendentale. Parliamo grossomodo delle medesime misure già viste nei supermercati dall’inizio del lockdown.

Per saperne di più, vi consigliamo di seguire i siti Web o le pagine social dei mercati che più vi interessano per ottenere aggiornamenti in tempo reale. Qui trovate l’elenco (con tutti i link) dei migliori mercati di Londra.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0