Logo Londra Da Vivere
TEMPO-LIBERO

Riapre il Parliament Hill Lido, una delle piscine all’aperto più belle e antiche di Londra

|
EU Network
AEMORGAN

Dopo tanto tempo rinchiusi in casa a seguito della pandemia da Covid-19 e conseguente lockdown, ogni minimo segnale di ritorno alla normalità non può che essere salutato con favore ed entusiasmo.

Tra i tanti piccoli gesti di ripresa che seguiranno l’allentamento delle misure di prevenzione c’è anche la riapertura delle piscine all’aperto a partire dal 29 marzo (insieme a tutte le attività sportive all’aria aperta) e in questo ambito non possiamo non segnalare quello che è un piccolo segreto custodito da Londra.

Stiamo parlando del Parliament Hill Lido, la struttura che nasconde una storia molto interessante: la piscina, che si trova in quel di Hampstead Heath accanto alla stazione ferroviaria di Gospel Oak, ha infatti 80 anni ed è sopravvissuta persino alla Seconda Guerra Mondiale. L’apertura risale infatti al 1938 e architettonicamente parlando non è cambiata molto da allora: costata 34mila sterline, è la struttura più costosa tra quelle costruite durante le due grandi guerre.

Parliament Hill è una sorta di mecca per tutti i nuotatori più o meno esperti della capitale britannica, oltre a coloro che si cimentano nel triathlon, per non parlare della medaglia d’oro olimpica Judy Grinham, nel lontano 1957. Tutti costoro si sono ritrovati senza un punto di ritrovo all’inizio di gennaio, quando il Paese ha dovuto affrontare un altro lockdown.

Sportivi come Emma Rea, membro del Parliament Hill Lido Users Group composto da volontari, ne hanno lamentato a lungo l’indisponibilità: “Il Lido è qualcosa di più di una piscina per la sua comunità di fedelissimi bagnanti nel corso dell’anno: è uno stile di vita, un’elevazione mentale e fisica nonché la possibilità di fuggire dalla vita cittadina e da tutto ciò che questa comporta – pandemia o meno”.

Le misure della vasca, non riscaldata, è di circa 60 x 27 metri e a tal proposito i nuotatori sono pregati vivamente di non restare troppo a lungo in acqua durante i mesi più freddi per evitare di raggiungere lo stato di ipotermia. Durante i mesi più caldi il Lido attrae nuotatori da ogni parte di Londra, anche perché il pavimento del lido è stato costruito in acciaio inossidabile, il che vuol dire che il riscaldamento naturale è maggiore rispetto a quello di molte altre piscine all’aperto di questo tipo.

Non sono ancora disponibili dettagli sui prezzi e le modalità di prenotazione sul sito, ma si può immaginare che, come richiesto dal City of London Council, la capacità della struttura sarà limitata e ai nuotatori verrà richiesto di attenersi strettamente alle misure di sicurezza, nonché di presentarsi unicamente dopo la prenotazione online.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0