TRASPORTI/AUTOBUS

Colorata come la Tube: la nuova mappa dei bus di Londra

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
TELC

L’ho detto e ripetuto migliaia di volte, e non mi stancherò mai di ripeterlo: Sadiq Khan non dovevano farlo sindaco di Londra, ma ministro dei trasporti. Praticamente l’80% delle sue idee verte su come migliorare il sistema di trasporto londinese. E a noi la cosa non ci fa schifo.

L’ultima novità? Un nuovo sistema per individuare le linee dei bus tutto basato su una mappa di colori simile a quella della tube londinese. Un sistema che è stato implementato sui bus dell’est di Londra. A ogni linea viene associato un colore, e questo non appare solo sulla mappa, ma anche sui bus, cosicché al loro arrivo i passeggeri possano identicarli più facilmente (potete vedere un esempio della mappa a questo link).

Oltre a questo, sul lato esterno del bus vi sarà ben identificato il numero della linea e l’elenco delle fermate principali, simile a quello che si può leggere sugli stand: in questo modo si potrà consultare la propria destinazione prima di salire a bordo. Il colore ricorrerà anche sullo stand stesso.

Il sistema è attualmente in funzione su 60 bus nelle aree di Romford, Walthamstow, Ilford, Loughton e Barking. Se si dimostrerò efficace verrà man mano adottato per tutti i bus della città.

L’idea contribuisce allo sviluppo del trasporto pubblico a quattro ruote che ha già visto la vantaggiosa tariffa Hopper bus e l’introduzione di moderni bus elettrici. Le iniziative del sindaco mirano tutte a incoraggiare l’utilizzo dei bus per ridurre il traffico e il tasso d’inquinamento.

Quale sarà la prossima mossa di Khan? Quale che sia, se continua in questa direzione non c’è che da essere ottimisti.

Il tuo voto: 5
Voti totali: 1

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto