Logo Londra Da Vivere
NEWS/CURIOSITA-NEWS

La storia di Giulia Gervasoni, prima bartender donna (e italian) all’Hotel Ritz di Londra

|
EU Network
AEMORGAN

In tempo di Brexit è sempre più difficile trovare storie di felice emigrazione nel Regno Unito e, in particolare, in quella che forse è una delle mete più ambite al mondo, Londra.

Tuttavia il caso di Giulia Gervasoni, bergamasca DOC trasferitasi nella capitale britannica, è davvero esemplare.

La ragazza infatti è diventata la prima bartender donna di uno dei luoghi più iconici e prestigiosi di Londra, il Ritz Hotel. Un primato del tutto inedito in oltre 100 anni si storia della celeberrima struttura, una vera e propria istituzione nata nel 1906.

La 22enne originaria di San Giovanni Bianco deve la propria preparazione agli studi presso l’Istituto alberghiero di San Pellegrino. Dopo alcune esperienze in Sardegna la ragazza è partita nel 2018 per Londra, grazie ai contatti forniteli dal fidanzato della sorella.

Dopo un primo ambientamento difficile, segnato dalla nostalgia per la famiglia lontana, Giulia ha trovato lavoro nel bar di un ristorante, per poi decidere di accettare sempre maggiori responsabilità: l’obiettivo era quello di ottenere quanto più possibile da un soggiorno di due anni a Londra e per questo ha subito puntato al Ritz.

Un traguardo ambizioso che inizialmente sembrava irraggiungibile. Dopo il più classico degli invii del curriculum la ragazza ha scelto una strada più diretta e tramite un contatto comune ha incontrato il bar manager del Ritz.

Se da principio questi le ha offerto una posizione in sala, dopo soli 4 mesi la giovane è passata dal fare la cameriera a preparare cocktail dietro il bancone.

Un successo che non è arrivato certamente senza sacrifici, dato che Giulia ha speso ogni minuto del proprio tempo libero a prepararsi per il prestigiosissimo ruolo, centrale in un locale come il Ritz.

Purtroppo lo scoppio della pandemia ha stravolto i piani, non soltanto quelli della ragazza, e l’albergo ha dovuto chiudere i battenti, almeno per qualche tempo. Alla giovane bergamasca è toccato dunque ritornare in famiglia

Tuttavia l’esperienza maturata non è stata certamente sprecata, dato che proprio di recente la ragazza è sbarcata a Dubai per una nuova avventura: Giulia sarà infatti una bartender che presterà i propri servigi all’azienda Hell’s Kitchen del famosissimo chef Gordon Ramsay.

Un contatto avvenuto tramite il bar manager che in precedenza aveva lavorato a Londra e che l’ha voluta con sé, alla luce delle competenze e delle abilità mostrate.

Una bella storia di successo grazie all’impegno indefesso, quella di Giulia Gervasoni, che si spera possa essere esempio per tanti altri giovani italiani che cercano fortuna all’estero.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0