NEWS/CURIOSITA-NEWS

Londra,Mary Poppins passeggia in cima al London Eye

|
EU Network

Londra torna a dare spettacolo, e lo fa con la consueta classe. Se puntante il naso verso il cielo, potreste non credere ai vostri occhi. Lì, sulla sommità del London Eye passeggia come niente fosse Mary Poppins.

“Vento dall’Est, la nebbia è là. Qualcosa di strano fra poco accadrà. Troppo difficile capire cos’è. Ma penso che un’ospite arrivi per me.” Così diceva Bert lo spazzacamino, prefigurandosi l’arrivo della tata più famosa al mondo. Dopotutto chi è che non conosce Mary Poppins, e che non ricorda lo specchio che osa cantare meglio di lei, la salita sul corrimano delle scale o le virtù della parola più lunga e magica della storia, supercalifragilistichespiralidoso.

In occasione del sequel del celebre lungometraggio Disney del 1964, una stuntwoman vestita come il personaggio di Pamela Lyndon Travers è stata vista -armata di borsetta e dell’immancabile ombrello- camminare sulle cabine della famosissima ruota panoramica della City.

I personaggi principali del nuovo film vedono Emily Blunt nei panni di Mary Poppins e del compositore e cantante Lin-Manual Miranda in quelli dello spazzacamino; oltre ovviamente la famiglia Banks, e i loro discendenti. C’è perfino un ringalluzzito Dick Van Dyke che, alla reverenda età di 92 anni,  interpreta l’anziano Mr. Dawes Jr. e una meravigliosa (come sempre) Meryl Streep che interpreta invece Topsy, l’eccentrica cugina di Mary Poppins che vive in un mondo fatto di continui rovesciamenti. Infine, c’è pure Angela Lansbury, ma non vogliamo dirvi più di così per non guastarvi la sorpresa.

I temi trattati sono gli stessi della prima versione -bambini che devono diventare grandi, la dura realtà degli anni ’30 e della depressione, e la meraviglia per l’infanzia- ma la trama è completamente diversa, così come le canzoni, alcune delle quali si sono guadagnate la nomination agli Oscar e un Golden Globe per la canzone “How Far I’ll Go” di Moana.

Nel nuovo film, infatti, Michael ha perso la moglie in un incidente, e resta senza speranza per il futuro; è allora che Mary Poppins si cala dalle nuvole, letteralmente aggrappata ad un aquilone.

Per ovvi motivi, la controfigura sul London Eye non volava né eseguiva incantesimi di alcun tipo, ma forse una magia l’ha fatta per davvero. È riuscita a sorprendere e, soprattutto, a rievocare nei passanti la nostalgia per il film-cartone-musical che è impresso nei cuori di milioni di futuri-adulti ed ex-bambini.

La prima di Mary Poppins Returns è stata mostrata il 12 dicembre la Royal Albert Hall.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0