Logo Londra Da Vivere
NEWS

Meteo Londra: weekend autunnale umido e freddo

|
EU Network
AEMORGAN

Se ce ne fosse bisogno, ecco le prove inconfutabili che siamo nel bel mezzo della stagione autunnale, con tutti i suoi fronzoli: banchi di nebbia, umidità, piogge battenti e intermittenti, la sempiterna drizzle e come da copione fugaci baleni di sole che però si riveleranno solo all’inizio della prossima settimana, quando si riprende a lavorare. Benvenuti nell’autunno inglese.

La situazione non è (ancora) tragica come vaticinavano meteorologi e allibratori ma di sicuro i segnali ci sono tutti. In effetti, basta dare un’occhiata alla settimana che volge a conclusione per renderci conto che non si poteva certamente credere nel miracolo.

Il giovedì infatti, per tutto il pomeriggio, è stato un profluvio (propluvio?) di precipitazioni provenienti per lo più da Sud. Qualche zona sporadica di Londra è stata graziata con inaspettati interludi e brevi schiarite, ma la sensazione di freddo non si è attenuata. Anzi, durante la prima parte della notte le schiarite iniziali avevano lascito sperare in una giornata migliore per venerdì; e invece spesse nuvole si sono addensate all’orizzonte, generando nuovamente acquazzoni e una minima di 3 gradi.

Questa è la cronologia meteorologica che ci ha portato all’invidiabile clima tropicale di stamane: cieli coperti e bigi, piogge sparse fin dal mattino presto, e vento frizzantino; per fortuna la tendenza sarà alla schiarita, in particolare nella porzione Sud-occidentale della City. Ma niente facili entusiasmi, perché la massima non supererà i 9-10 gradi.

Il sabato sarà di sicuro più luminoso e a macchia di leopardo -udite udite- addirittura soleggiato o parzialmente soleggiato; ma in media ci aspetta una giornata spenta e scura, con banchi di nebbia mattutini e foschie serali, e possibilità di brevi rovesci. I venti resteranno leggeri sia sabato che domenica.

Le cose, come anticipato, miglioreranno solo a partire dal lunedì, che infatti vanterà un clima più asciutto e soleggiato, in particolar modo nei quartieri a Ovest; a Est invece, persistono venti e precipitazioni. Ci spiace per chi vive lì.

E ora, veniamo al momento più atteso del post: va bene la pioggia, e va bene l’umidità, ma quand’è che tutta questa sofferenza ci ripagherà con una candida imbiancata sui tetti di Londra? Parte del paese, in particolar modo Galles e Inghilterra, hanno già avuto il loro assaggio di neve negli ultimi giorni, quando le temperature sono precipitate sotto lo 0.

Per ammirare lo stesso spettacolo sulla Capitale, tuttavia, occorrerà attendere quanto almeno un paio di mesi. E abbiamo pure le date: secondo gli esperti di Accuweather, nevicate londinesi sono possibili tra il 17 e il 21 gennaio 2020 quando le minime caleranno a -3 gradi. E potremmo goderci il bis, verso fine mese, tra il 26 e il 27 gennaio. Le scommesse sono aperte.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0