Logo Londra Da Vivere
TEMPO-LIBERO

Apre il Buck Street Market a Camden, il mercato eco-friendly di Londra: i dettagli!

|
EU Network
AEMORGAN

Tra i vari effetti positivi dell’allentamento del lockdown vi è anche la riapertura di uno spazio del cui debutto pochi londinesi avevano avuto la possibilità di godere. Stiamo parlando del Buck Street Market di Camden, il mercato all’aperto formato da una serie di container e realizzato proprio da Container City, la cui apertura era stata inizialmente fissata per l’estate del 2019.

A seguito di alcuni ritardi l’esordio era stato spostato al mese di marzo dell’anno corrente, ma l’attività è durata solo una decina di giorni a causa dello scoppio della pandemia. Fortunatamente il Buck Street Market è pronto a riaprire mercoledì 15 luglio, con la gradita aggiunta di due rooftop bar su un terrazzo di un vivace rosa chiaro.

Parlavamo della peculiarità della struttura. Container City è divenuta famosa, non a caso, per il suo riutilizzo di container da spedizioni e di moduli di acciaio che combinati riescono a ricreare una grande varietà di forme edilizie, adatte a un ampio ventaglio di attività commerciali e non (uffici, asili, studi artistici, studi di registrazione e così via). Si tratta di una tecnologia modulare che riduce notevolmente i tempi di costruzione (circa la metà) rispetto a tecniche più tradizionali, allo stesso tempo minimizzando l’impatto sull’ambiente in modo eco-friendly.

Localizzato in quel di Camden Market, all’angolo tra Buck Street e Camden Hihh Street, il complesso si sviluppa su tre livelli per un totale di 35 container riciclati. Il progetto è curato dall’architetto Eric Reynolds, uno dei fondatori del Camden Market negli anni ’70, e si estende lungo circa 2400 metri quadrati. L’obiettivo è quello di essere quanto più eco-friendly possibile e per questo non verranno utilizzati contenitori e posate in plastica, mentre parte dell’energia necessaria per portare avanti le attività sarà ricavata dagli scarti organici prodotti.

Buck Street a Camden Market: negozi, ristoranti e orari

Al piano terra ci sarà una larga offerta di prodotti sostenibili venduti da vari esercizi localizzati a Camden (che si avvicenderanno a rotazione per una maggiore visibilità): gadget, vestiario, cappelli, piante, prodotti da barbiere, gioielli e occhiali da sole, solo per citarne alcuni.

Il primo piano, invece, sarà occupato da stand gastronomici gestiti da piccole start-up, come per esempio Magic Falafel, Miguel’s Pizza, Asador e Lord of the Wings. Ad agosto poi si aggiungerà la French Patisserie di Philippe Conticini.

E per chi non vuole rinunciare a un pasto seduto, volendosi coccolare con un’offerta di altissimo livello, c’è anche un vero e proprio un ristorante, il Wildfower . A gestirlo, il famoso chef irlandese Adrian Martin, entusiasta all’idea di aver avviato il primo ristorante di classe in un container. Da non perdere il suo menu degustazione da 7 portate, al prezzo di 60 sterline a testa.

Il largo rooftop sarà decorato con tantissime piante e ospiterà due bar e un maxischermo che proietterà festival, dibattiti e film a tema ambientalista. Nel corso del tempo verranno poi organizzati workshop artigianali ed eventi sempre incentrati sul tema della sostenibilità.

Orari:

  • stand gastronomici tutti giorni dalle 10 alle 19
  • ristorante Wildflower dal mercoledì alla domenica dalle 12 alle 23
  • negozi: tutti i giorni dalle 10 alle 19

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0