5 ottimi motivi per un weekend a Liverpool

5 ottimi motivi per un weekend a Liverpool

di: -
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lo so, vi eravate appena abituati alla distesa di zucche illuminate, ragnatele finte e dolcetti a tema: fatevene una ragione, Halloween è finito e ha aperto le porte, senza tante cerimonie, al Natale!
Le luci ci sono già, gli addobbi nelle vetrine pure, la folla impazzita alla ricerca dei regali non ha ancora dato il meglio di sé ma è solo questione di tempo.

Volete staccare per un week end da tutto ciò? È il momento di una gita fuori porta, magari di due giorni e perché non andare alla scoperta di Liverpool? Ecco 5 buoni motivi per farlo!

Easy Peasy

Arrivare a Liverpool da Londra è semplice: da Euston parte un treno all’incirca ogni mezzora e, in poco più di due ore, sarete a destinazione, direttamente in centro città, a due passi dal mare, dallo shopping, dai musei e dai Beatles!

Yellow Submarine

unnamed (2)

the Cavern Club

Non c’è quasi bisogno di dirlo: Liverpool è la città natale dei Beatles e, per appassionati e semplici curiosi, cercarne le tracce tra le vie della città è una divertente caccia al tesoro. Potete partire da Mathew street e fare una capatina al Cavern Club, fedele ricostruzione, a pochi passi da dove sorgeva l’originale, del club in cui i Beatles si esibirono ben 275 volte. Ancora oggi all’onestissima cifra di £2,5 per l’ingresso potrete ascoltare tanta musica dal vivo a tutte le ore. Non mancano neppure i tour dedicati ai Fab Four come il magical mistery tour a bordo del caratteristico bus multicolor. Non perdete infine the Beatles Story (sotto i portici dell’Albert Dock), molto più di un museo, una vera e propria ricostruzione della Liverpool di John, Paul, George & Ringo (e anche dell’interno di un sottomarino giallo…)!

Mare profumo di Mare

liverpool

Liverpool Docks

Liverpool è una città di mare e di porto che ha visto una recente riqualificazione proprio della sua area portuale e l’Albert Dock ne è un esempio: musei, gallerie, bar e ristoranti si affacciano sul mare e sull’insenatura circondata da imponenti edifici e colonnati di mattoni rossi e ferro. Una serie di scorci da cartolina e il profumo di salsedine che, per chi ha nostalgia del mare 11 mesi l’anno, non è poca cosa…

 

Musei, musei e ancora musei!
Due giorni forse non vi basteranno per visitare Liverpool se decidete di dedicare tempo a tutti i musei, per la maggior parte gratuiti, che la città ha da offrire! Si va dal Museo Marittimo all’International Slavery Museum, dal Museum of Liverpool alla Tate Liverpool! Insomma non fatevi spaventare da previsioni meteo poco favorevoli: le attrazioni visitabili senza ombrello sono molte!

All you need is … food!
A questo punto bisognerebbe parlare dello Scouse, tradizionale stufato di agnello o manzo, patate e verdura per cui la città è famosa. La verità è che, nel mio week end, non ho fatto in tempo ad assaggiarlo, ma tornerò! Ho invece due suggerimenti di stampo più “internazionale” da darvi. Forse non lo sapevate ma la comunità cinese di Liverpool è la più antica d’Europa e proprio nella Chinatown cittadina, al 92 di Seel Street, si trova Mr. Chilli. Mi è stato suggerito da amici e si è rivelato all’altezza e forse oltre le aspettative, con piatti tipici del Sichuan, sapori e atmosfera autentica e un Gong Bao chicken delizioso. Per una colazione all’italiana fate invece una sosta da Paolo e Donato: il bombolone e il cappuccino sono una gioia per gli occhi e il palato!

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Lascia un commento

commenti