Logo Londra Da Vivere
TEMPO-LIBERO/MOSTRE

Tuffatevi negli anni Sessanta con la mostra “My Generation”

|
EU Network
AEMORGAN

Pronti a tuffarvi nei fantastici anni Sessanta? Se siete appassionati di quegli anni d’oro, non potete perdervi la mostra “My Generation” aperta fino al 21 Marzo a 3 Carnaby Street. L’esposizione è curata da Zelda Cheatle e prende il nome dal documentario presentato e prodotto dall’icona del cinema britannico Michael Caine. Nella pellicola, lanciata al cinema qualche giorno fa, viene descritta la Londra degli anni Sessanta attraverso gli occhi dell’attore: gli spettatori potranno farsi trascinare in un viaggio stimolante alla scoperta della rivoluzione culturale e musicale di quel periodo.

La mostra, che rende omaggio al film, riesce allo stesso modo a ricreare l’atmosfera di quel periodo così fervido di cambiamenti grazie a fotografie, stampe e filmati d’archivio. Esplorando i due piani della struttura, sarà emozionante ritrovarsi davanti ai volti simbolo di quegli anni rimasti indelebili nella memoria collettiva. La curatrice stessa ha lavorato a stretto contatto con i fotografi che furono protagonisti della rivoluzione culturale degli anni Sessanta, tra cui Terry O’Neill e Brian Duffy, dando così vita ad una mostra unica nel suo genere.

Vi ritroverete davanti a scatti incredibili dei Beatles e dei Rolling Stones ancora giovanissimi, di Twiggy, Roger Daltrey e The Who, Marianne Faithfull, Vidall Sassoon, Jean Shrimpton, Lulu, Paul McCartney, Sandie Shaw, Mary Quant e tantissimi altri. Da non perdere il famoso ritratto di Christine Keeler scattato da Lewis Morley, le fotografie di fan scatenati durante il picco della Beatlemania, e ancora la gigantografia spettacolare di Jimi Hendrix.

Ammirando le foto e le stampe dell’epoca, sarete catapultati letteralmente in quegli anni e vi innamorerete ancor di più di quei personaggi che ad oggi sono vere e proprie icone della cultura pop e della musica. L’esposizione, che ha aperto i battenti lo scorso 8 Marzo, chiuderà però tra qualche giorno quindi non perdete tempo! L’entrata è completamente gratuita: le visite sono garantite fino a mercoledì 21 Marzo dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 20.00 e la domenica dalle 12.00 alle 18.00.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0