TEMPO-LIBERO/MUSEI

Il British Museum, il museo gratuito più famoso di Londra

|
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Uno dei musei più famosi e gratuiti di Londra è sicuramente il British Museum, una delle attrazioni più visitate dai turisti in viaggio nel Regno Unito. Se venite a Londra in vacanza, anche per pochi giorni, è una tappa da inserire nei vostri itinerari, in quanto ospita tantissime opere e reperti archeologici e storici risalenti a ogni periodo storico e provenienti da ogni parte del mondo.

Al suo interno è presente una collezione di oltre sette milioni di oggetti tra arte, numismatica e archeologia che sono stati raccolti nel corso degli anni: ossa preistoriche, blocchi del Partenone, mumme egizie, intere sale di palazzi assiri, ceramiche, vasi, tombe (tra cui la tomba Payava del IV secolo a.C), papapiri, teschi, gioielli e la famosissima Stele di Rosetta. Il British è infatti uno dei musei più antichi del mondo – fu fondato nel 1753 dal collezionista Sir Hans Sloane – ma la sua collezione continua ad arricchirsi di anno in anno visto che gran parte dei ritrovamenti nazionali viene portata al suo interno.

Le collezioni esposte provengono da Roma, Grecia, Egitto, Medio Oriente, Asia, Africa, Nord America e Messico e, oltre alle esposizioni permanenti, vi sono anche quelle temporanee che potete sempre consultare sul sito ufficiale del British Museum.

Oltre che per le sue collezioni, il British è celebre anche per la sua architettura: la facciata con il colonnato e il frontone triangolare ricorda infatti un tempio greco; tuttavia, di particolare impatto è la grande hall del museo, il più grande spazio pubblico coperto di tutta Europa. La Great Court è stata inaugurata nel 2000, in occasione del 250° anniversario del British Museum. Anche il cortile del museo è stato ristrutturato in base al progetto di Norman Foster e riportato all’antico splendore, coprendo il vecchio giardino, rimasto sepolto per 150 anni circa, con un tetto in vetro e acciaio. Il cortile è adesso aperto il pubblico con il nome di Queen Elizabeth Great court e mette in comunicazione le varie sezioni del museo.

Al centro della Great Court si trova la British Museum Reading Room, la sala di lettura aperta nel 1857, in cui studiarono il Mahatma Gandhi, Oscar Wilde, Karl Marx e Lenin, tra gli altri. Nel 1997 la Biblioteca Nazionale si è trasferita presso l’attuale sede della British Library ma la Reading Room è aperta anche oggi e accessbile gratuitamente e liberamente. Il British Museum è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.30 (il venerdì fino alle 20.30).

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto
Accetta la policy privacy per poter visualizzare correttamente il contenuto